Settore Bilancio e Ragioneria

Area: AREA GESTIONE
Settore: Settore Bilancio e Ragioneria
Dirigente: Maurizio Alessandro PRATICÒ
settore.bilancioragioneria@consrc.it
settore.bilancioragioneria@pec.consrc.it
0965/880377
0965/880379


Il Settore Bilancio e Ragioneria cura la predisposizione dell’ipotesi progettuale e la gestione del bilancio del Consiglio regionale. Effettua il controllo di regolarità amministrativa e contabile su tutti gli atti che hanno rilevanza finanziaria. Controlla e autorizza i movimenti di cassa. Svolge tutti gli adempimenti ad esso demandati dal regolamento interno di amministrazione e di contabilità.
Il Settore si articola in quattro uffici i cui compiti sono di seguito indicati e si avvale di una Posizione organizzativa.

Ufficio Gruppi consiliari
- Cura la gestione delle risorse finanziarie assegnate ai Gruppi consiliari ivi incluso l’emissione dei mandati di pagamento e delle reversali d'incasso.
- Cura, nel caso di espressa delega amministrativa ai sensi della legge regionale 15 marzo 2002, n. 13, gli adempimenti retributivi, fiscali e contributivi connessi alla gestione delle risorse umane a disposizione dei Gruppi consiliari.
- Cura i rapporti con la Corte dei Conti, Sezione regionale di controllo per la Calabria, in merito alla gestione dei fondi assegnati ai Gruppi consiliari nei limiti dell’esercizio della delega amministrativa delle spese di personale.
- Cura, per la parte di competenza, gli adempimenti in materia di accesso, trasparenza e anticorruzione di competenza del Settore.

Ufficio Gestione Bilancio, Ragioneria e Controllo regolarità contabile
- Gestisce l’attività di protocollazione e la gestione del personale assegnato al Settore.
- È preposto alla verifica delle previsioni di entrata e di compatibilità delle previsioni di spesa, avanzate dai vari Settori, da iscriversi nel bilancio di previsione e alla verifica periodica dello stato di accertamento delle entrate e di impegno delle spese ai fini del controllo della salvaguardia degli equilibri finanziari complessivi della gestione e dei vincoli della finanza pubblica.
- Coordina la gestione dell’attività finanziaria e l’impiego della contabilità economico-patrimoniale, finalizzata alla predisposizione del conto consuntivo.
- Coordina le attività conseguenti all’introduzione dei principi di armonizzazione dei sistemi contabili nell’ordinamento del Consiglio regionale.
- Cura l’iter di predisposizione di tutti i documenti contabili, quali il bilancio di previsione, il documento tecnico di accompagnamento, le variazioni di bilancio, il verbale di chiusura della contabilità ed il rendiconto della gestione nel rispetto dei termini assegnati dalla legge o dal regolamento interno di amministrazione e contabilità.
- Predispone gli atti amministrativi di prelievo dai fondi di riserva, di variazione compensative di bilancio, riaccertamento ordinario dei residui attivi e passivi previsti dal regolamento interno di amministrazione e contabilità.
- Cura la registrazione degli impegni di spesa e degli accertamenti di entrata.
- Controlla il rendiconto trasmesso dal Tesoriere.
- Cura ogni altro necessario adempimento previsto dalla normativa vigente in materia di bilancio.
- Fornisce ai Dirigenti delle strutture organizzative del Consiglio regionale le informazioni e le valutazioni di tipo finanziario ed economico-patrimoniale necessarie all’esercizio delle loro funzioni.
- Coadiuva il Dirigente nella redazione della relazione tecnico-finanziaria inerente al riconoscimento di debiti fuori bilancio dell’Ente.
- Cura l’istruttoria al fine di predisporre la scheda di rilevazione debitoria nelle ipotesi di richiesta di riconoscimento di debito fuori bilancio di competenza del Settore nelle ipotesi previste dall’ art. 73, comma 1, lett. a) e lett. e) del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118.
- Fornisce al Collegio dei Revisori dei Conti la documentazione economico-finanziaria necessaria allo svolgimento delle proprie funzioni.
- Emette i mandati di pagamento e le reversali d'incasso, regolarizza le carte contabili in entrata ed in uscita trasmesse dal Tesoriere.
- Cura la tenuta delle scritture contabili dell’Ente nelle forme e nei termini stabiliti dalla legge e dal regolamento interno di amministrazione e contabilità (giornale delle entrate e delle uscite, giornale cronologico dei mandati e delle reversali, elenco dei residui attivi e passivi, etc.).
- Cura i necessari rapporti con la tesoreria (trasmissione del bilancio di previsione e delle sue variazioni, trasmissione degli ordinativi informatici, etc.).
- Cura tutti gli adempimenti amministrativi e fiscali del Consiglio regionale, compresi quelli connessi alla gestione economica e fiscale di consulenti, esperti e professionisti, ad eccezione di quelli di competenza del Settore Risorse Umane.
- Effettua il monitoraggio dei tempi di pagamento delle transazioni commerciali dell’Ente, la raccolta dei relativi dati e l’aggiornamento della piattaforma per la certificazione dei crediti.
- Cura gli adempimenti connessi all’obbligo della fatturazione elettronica.
- Coadiuva il Dirigente del Settore Bilancio e Ragioneria nell’attività relativa all’espressione del parere di regolarità contabile e all’apposizione del visto di copertura finanziaria sulle deliberazioni dell’Ufficio di Presidenza e sulle determinazioni dirigenziali che comportino impegni di spesa o riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul patrimonio o accertamenti di entrate.
- Cura l’attivazione dell’intervento sostitutivo della stazione appaltante in caso di inadempienza contributiva dell’esecutore, ai sensi dell’art. 30, comma 5 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50.
- Cura la verifica ed il controllo presso l’Agenzia Entrate - Riscossione di tutti i pagamenti di importo superiore a 10.000,00 euro, ai sensi dell’art. 48 bis del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602.
- Cura la gestione della contabilità IVA dell’Ente (emissione fatture attive e relativi adempimenti fiscali).
- Predispone i modelli F24 di versamento IVA split payment ed effettua i versamenti delle ritenute erariali e contributive relative all’erogazione degli stipendi.
- Verifica la regolarità dei rendiconti trasmessi dal Provveditore e dall’Economo secondo le procedure previste dal regolamento interno di amministrazione e contabilità, nonché la trasmissione degli inventari del magazzino economale e dei beni patrimoniali da parte degli uffici competenti.
- Verifica la regolarità della rendicontazione degli enti, delle persone giuridiche ed organi monocratici riconosciuti con la legge regionale e dotati di uno specifico stanziamento sul bilancio del Consiglio regionale (Associazione ex Consiglieri, Garante per Infanzia e l’Adolescenza, etc.).
- Evidenzia tempestivamente al Direttore Generale, per il tramite del Dirigente di Area, ogni situazione desumibile dalla analisi delle scritture contabili o da innovazione normativa, che necessiti di atti decisionali o regolamentari da parte dell'Ufficio di Presidenza.
- Cura, per la parte di competenza, gli adempimenti in materia di accesso, trasparenza e anticorruzione di competenza del Settore.

Ufficio Raccordo con la Corte dei Conti
- Cura i rapporti con la Corte dei Conti e gli adempimenti connessi alle previsioni normative del decreto legge 10 ottobre 2012, n. 174 convertito con modificazioni con la legge 7 dicembre 2012, n. 213 e della vigente legislazione.
- Effettua il costante monitoraggio della funzionalità dei processi e dei procedimenti previsti e definiti nel regolamento interno di amministrazione e contabilità del Consiglio regionale e formula proposte di modifica regolamentare, alla luce delle risultanze delle attività di controllo della Corte dei Conti di cui al succitato decreto legge 10 ottobre 2012, n. 174.

Ufficio Segreteria Revisori dei Conti
- Cura la gestione della corrispondenza in entrata ed in uscita del Collegio dei Revisori dei Conti e la relativa protocollazione.
- Cura l’attività amministrativa inerente al funzionamento del Collegio (convocazione delle riunioni, redazione dei verbali, tenuta dei rapporti con gli Uffici del Consiglio e della Giunta regionale etc.).
- Cura l’archiviazione di tutti gli atti del Collegio dei Revisori, la trasmissione cartacea e telematica di atti e verbali delle sedute del Collegio.
- Svolge attività di supporto tecnico al Collegio dei Revisori secondo le indicazioni dagli stessi impartite.