Opere antiche e di pregio


All'interno del Polo Culturale “Mattia Preti” sono custoditi 19 testi antichi, di proprietà del Consiglio regionale della Calabria. Per convenzione, si definisce “antico” un testo stampato prima del 1830. Di indiscusso valore storico e fiore all'occhiello dell'intero patrimonio del Polo è la seicentina “Historia de' Sueui nel conquisto de' regni di Napoli, e di Sicilia per l'imperadore Enrico sesto. Con la vita del beato Giovanni Calà capitan generale che fù detto imperatore”, opera scritta da don Carlo Calà nel 1660.
Sono inoltre presenti 70 opere in edizione di pregio, limitata e numerata, realizzati secondo criteri di alta maestria artigianale.
Le opere antiche e di pregio sono escluse dal prestito, mentre ne è ammessa la consultazione secondo le modalità e i termini di cui al Regolamento ed alla Carta dei Servizi approvati con Deliberazione U.P. n. 4 del 15/01/2014.


Ai fieri Calabresi
a cura di Augusto Placanica
Milano : Franco Maria Ricci, c1989

Inventario: 3836
Collocazione: Sto 945.78 PLA
Il volume, di formato 30 x 30 cm, consta di 127 pagine e 100 tavole. La rilegatura è in seta nera “Orient”. Dalla lucida analisi di uno storico contemporaneo, Augusto Placanica, e dalle immagini dell’ineguagliabile “Raccolta calabra” del nobile calabrese Natale Zerbi Bosurgi, balzano vivi tutti i contrasti di questa aspra e bellissima regione. Il terremoto del 1783 che rase al suolo Messina, sconvolse anche gran parte della Calabria, ma sollevò insieme il pesante velario che la sottraeva allo sguardo dei viaggiatori del ’700.

Americus Vesputius
testi di Consuelo Varala Bueno
Trec - Papi ed.

Inventario: 1665
Collocazione: Rari 920.71 VAR
Questa edizione (tipo B) ha visto la luce per celebrare il "V° Centenario dell’Arrivo di Amerigo Vespucci nel Nuovo Mondo e il Gentilizio del Venezuela". I testi sono di Consuelo Varala Bueno, prefazione di Guillermo Moron e sono arrichiti con rare riproduzioni da antiche stampe dell’epoca. Stampata in 2.197 esemplari confezionati interamente a mano secondo i canoni della rilegatoria clsassica la copertina è stata impreziosita da una scultura espressamente realizzata dal Maestro Italo Celli fusa con la tecnica della “Cera Persa”, in bronzo. Il volume formato cm.35x50, in tre lingue (italiano – spagnolo – inglese) è a tiratura limitata e numerata ed è stampato su carta appositamente fabbricata a mano.

Avvocato : immagini di una professione
a cura di Ludovica Sebregondi
Firenze : Vallecchi, c2003

Inventario: 3177
Collocazione: Rari 340.023 SEB
Formato cm.32x42, 208 pagine con 120 illustrazioni, maggioranza a colori. Stampa eseguita con tecniche raffinate su carta speciale da 220 grammi, appositamente realizzata dalle Cartiere Miliani di Fabriano. Il libro interamente cucito a mano rilegato in tutta pelle, decorato con incisioni in oro e impressioni a caldo, è custodito in un elegante cofanetto di legno rifinito in noce e pelle. Edizione concepita per bibliofili all’arte forense in Italia. L’opera nasce con l’intenzione di celebrare l’importanza storica, civile e culturale che la figura dell’avvocato ha ricoperto nel corso del tempo, partecipando a tutte le espressioni del vivere sociale e sottolineando la sua presenza anche nella letteratura, nell’arte, nel teatro. Le fonti reperite dagli autori sono vastissime: la ricchezza di immagini e di testi originali coprono un arco temporale che va dall’antichità greca e romana fino ai giorni nostri. Le fonti iconografiche sono in gran parte inedite, tratte da rari volumi conservati presso l’Archivio di Stato di Bologna, la Biblioteca Comunale dell’Archiginnasio di Bologna, la Biblioteca Comunale degli Intronati di Siena, la Biblioteca Medicea Laurenziana di Firenze, la Biblioteca nazionale centrale di Firenze, la Pinacoteca provinciale di Bari, e in prestigiose collezioni private.

Benito Mussolini : apologia di mio padre
Mussolini, Romano
Roma : I.E.S.A., c1997

Inventario: 2487
Collocazione: Rari 920.71 MUS
Il volume composto da 319 pagine ha un formato 45x34 cm. L'opera si inserisce in una collana che prevede la pubblicazione di numerosi titoli, iniziando dalle grandi figure del '900 per poi retrocedere, a volte saltando, nei secoli. Il volume è arricchito da una copertina in pelle con fascio littorio in bronzo sul dorso e custodia in marmo.

Calabria : la prima Italia

Roma : Editalia, c1999

Inventario: 1938
Collocazione: Rari 945.78 TAL
Il volume è in formato folio di cm 32 x 42; per un totale di 260 pagine e oltre 120 illustrazioni in bianco e nero e a colori. Rilegato in pelle pregiata con copertina a sbalzo, borchie di metallo sul retro, dorso con nervature e impressioni in oro. Intorno alla metà dell’VIII secolo a.C. inizia, secondo la tradizione, l’avventura dei coloni greci sulle coste del nostro Meridione. In quella terra che oggi chiamiamo Calabria s’insedia il popolo degli Itali, da cui riceverà il nome prima quella regione, poi l’intera Penisola. Nuclei di coloni operosi formano centri abitati che presto diventano le magnifiche città della Magna Grecia.

 1  2  3  4  5  6  7  8