CONSIGLIO REGIONALE DELLA CALABRIA
Seduta n. 41 del 26/10/2017 - Diretta testuale e streaming



DIRETTA DALL'AULA - 41^ SEDUTA

di giovedì 26 ottobre 2017

Presidenza del Presidente Nicola IRTO

 

Il Presidente dà avvio ai lavori con la lettura e l'approvazione del verbale della seduta precedente.

Comunicazioni all'Aula.

Il Presidente pone ai voti la proposta.

Il Consiglio approva

Interviene il consigliere MAGNO Mario (Misto) che chiede l'inserimento della proposta di legge ad oggetto: "Modifica e integrazione alla legge regionale 27 dicembre 2016 n. 44 (Legge di stabilità regionale 2017)" sulla Fondazione Mediterranea Terina Onlus. (Illustra la proposta)

Interviene il consigliere ROMEO Sebastiano (Partito Democratico) (ringrazia il consigliere Magno ed i Presidenti di tutti i Gruppi consiliari per aver aderito all'iniziativa. Trattasi, dichiara, di un provvedimento assolutamente necessario per far fronte alla corresponsione stipendiale ai dipendenti della fondazione).

Il Presidente inserisce la proposta in coda all'ordine del giorno.

Interviene il consigliere CANNIZZARO Francesco (Casa delle libertà) che chiede inserimento della Mozione n. 91 sui Consorzi di bonifica.

Il Presidente inserisce la Mozione in coda all'ordine del giorno.

(Presidenza del Vicepresidente CICONTE)

Il Presidente pone ai voti la proposta

Il Consiglio approva

Il Presidente inserisce il terzo punto all'ordine del giorno

Proposta di Provvedimento Amministrativo n.189/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: ' Rendiconto esercizio 2016 dell'Azienda Regionale per lo Sviluppo dell'Agricoltura Calabrese (ARSAC) '  

Interviene il consigliere AIETA Giuseppe (Partito Democratico) (illustra il provvedimento).

Il Presidente pone ai voti la proposta

Il Consiglio approva

Il Presidente inserisce il quarto punto all'ordine del giorno

Proposta di Provvedimento Amministrativo n.191/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: ' Rendiconto esercizio 2016 dell'Agenzia Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura (ARCEA) '  

Interviene il consigliere AIETA Giuseppe (Partito Democratico) (illustra il provvedimento).

Il Presidente pone ai voti la proposta

Il Consiglio approva

Il Presidente inserisce il quinto punto all'ordine del giorno

Proposta di Provvedimento Amministrativo n.192/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: ' Rendiconto esercizio 2014 e riaccertamento straordinario dei residui dell'Azienda Calabria Verde '  

Interviene il consigliere AIETA Giuseppe (Partito Democratico) (illustra il provvedimento).

Il Presidente pone ai voti la proposta

Il Consiglio approva

Il Presidente pone ai voti la proposta

Il Consiglio approva

Il Presidente riprende la votazione della proposta per porre ai voti i singoli articoli:

art. 1 approvato

art. 2 approvato

art. 3 approvato

e la proposta nel suo complesso

Il Consiglio approva. (Viene autorizzato il coordinamento formale)

Il Presidente pone ai voti i singoli articoli:

art. 1 approvato
art. 2 approvato
art. 3 approvato

Il Presidente, preso atto del parere favorevole del Collegio dei Revisori dei Conti, pone ai voti la proposta nel suo complesso:

Il Consiglio approva (viene autorizzato il coordinamento formale).

Il Presidente pone ai voti i singoli articoli:

art. 1 approvato
art. 2 approvato
art. 3 approvato

Il Presidente, preso atto del parere favorevole del Collegio dei Revisori dei Conti, pone ai voti la proposta nel suo complesso:

Il Consiglio approva (viene autorizzato il coordinamento formale).

Interviene il consigliere ROMEO Sebastiano (Partito Democratico) chiede il rinvio

Trattazione rinviata.

Il Presidente inserisce la proposta di legge n. 288/10^ recante: "Modifica e integrazione alla legge regionale 27 dicembre 2016 n. 44 (Legge di stabilità regionale 2017)"

Interviene il consigliere MAGNO Mario (Misto) (illustra la proposta).

Interviene il consigliere ROMEO Sebastiano (Partito Democratico) (fa presente che la proposta deve essere parzialmente modificata, annuncia la presentazione di due emndamenti relativi alla copertuta finanziaria ed all'entrata in vigore della legge).

Interviene il consigliere FERRO Wanda (Misto) (ferma restando la condivisione per l'iniziativa, chiede la previsione di un'apposita seduta dedicata all'audizione dei commissari di tutte le fondazioni che, da ciò che nel tempo si è avuto modo di verificare, si sono rivelati contenitori ricchi di personale, ma poveri di contenuti).

Interviene il consigliere SCALZO Antonio (Partito Democratico) (l'obiettivo della proposta, dichiara, non è, e non deve essere, solo quello di consentire l'erogazione degli stipendi, ma anche quello di rilanciare la fondazione. Sarà nominato, a breve, il comitato tecnico-scientifico per consentire alla fondazione il raggiungimento degli obiettivi propri).

Interviene il consigliere NICOLÒ Alessandro (Forza Italia) (esprime il proprio favore alla proposta, ma ritiene necessario pervenire ad una razionalizzazione e messa a regime delle fondazioni)

Il Presidente pone ai voti gli articoli della proposta:

art. 1 approvato
emendamento (prot. 43303) che inserisce l'art. 2
art. 2 approvato
emendamento (prot. 43304) che inserisce l'art. 3
art. 3 approvato

 

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso

Il Consiglio approva con l'autorizzazione al coordinamento formale

Il Presidente inserisce la mozione numero 91 Sull'inserimento nel prossimo assestamento del bilancio 2017 del provvedimento volto a garantire le spettanze obbligatorie della mano d'opera impegnata nei piani attuativi di forestazione dei Consorzi di Bonifica nel periodo 2001-2015

Interviene il consigliere CANNIZZARO Francesco (Casa delle libertà) (chiede che ad illustrare la Mozione sia il consigliere Nucera in qualità di primo firmatario).

Interviene il consigliere NUCERA Giovanni (La Sinistra) (illustra la Mozione).

Interviene il consigliere FERRO Wanda (Misto) (condivide la finalità della Mozione, auspica che alla sua approvazione segua la definizione dei fondi comunitari sul dissesto idrogeologico).

Interviene, per dichiarazione di voto, il consigliere CANNIZZARO Francesco (Casa delle libertà) (fa presente che l'iniziativa si è resa necessaria per far fronte ad una situazione insostenibile dal punto di vista finanziario).

Interviene il consigliere NUCERA Giovanni (La Sinistra) (precisa che i debiti cui la Mozione si riferisce rientrano nell'arco temporale cha va dal 2012 al 2015).

(Presidenza del Presidente IRTO)

Interviene, per dichiarazine di voto, il consigliere ARRUZZOLO Giovanni (Nuovo Centro Destra) (esprime voto a favore, ritiene necessario intervenire per far fronte all'emergenza).

Interviene, per dichiarazione di voto, il consigliere ORSOMARSO Fausto (Misto) (esprime voto a favore).

Interviene, per dichiarazione di voto, il consigliere MAGNO Mario (Misto) (annuncia voto a favore. Relativamente alla riconduzione dei debiti ad un preciso momento storico, fatta dal consigliere Nucera, puntualizza che il fenomeno è ricorrente e riguarda tutte le gestioni. Bisogna persare, dichiara, all'ottimizzazione dei servizi erogati).

Interviene, per dichiarazione di voto, il consigliere NICOLÒ Alessandro (Forza Italia) (esprime il voto a favore, ritiene necessario individuare un percorso per affrontare la vicenda dei Consorzi di bonifica e, più in generale, aprire un dibattito proficuo su Ambiente ed Agricoltura).

Interviene, per dichiarazione di voto, il consigliere FERRO Wanda (Misto) (annuncia voto a favore, per replica alla puntualizzazione fatta dal consigliere Nucera, precisa che dal 2010 al 2015 si sono registrati eventi naturali catastrofici che hanno obbligato a forme di intermento emergenziali. Quello che serve, dichiara, sarebbe incidere dal punto di vista normativo sulla diversificazione degli interventi di Calabria Verde e Consorzi di bonifica).

Il Presidente esprime soddisfazione per la generale condivisione del portato della Mozione, tesa a superare una problematica che riveste, per l'interessamento di un cospicuo numero di famiglie, rilevanza sociale; pone ai voti la Mozione n. 91

Il Consiglio approva all'unanimità

Il Presidente, esaurito l'ordine del giorno, dichiara chiusa la seduta.

La seduta è tolta