Seduta n. 10 del 25/11/2015 - Diretta testuale

IV Commissione

di mercoledì 25 novembre 2015

Presidenza del Presidente Domenico BEVACQUA

  
12:26

Il Presidente dà avvio ai lavori con le Comunicazioni e l'approvazione del verbale della seduta precedente.

12:28

Il Presidente inserisce ed illustra il primo punto all'ordine del giorno:

Parere n. 11/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: 'Approvazione aggiornamento delle linee guida per la rimodulazione del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti della Regione Calabria'.  

Vengono auditi:
- Sergio Abramo, sindaco di Catanzaro;

12:45

- Michele Marseglia, assessore all'ambiente del comune di Crotone;

12:50

- Vincenzo De Filippis, assessore all'ambiente del comune di Vibo Valentia;

12:52

- Raimondo Pace, Comitato Ambientale Presilano;

12:59

- Frank Turco, LIPU - sezione di Rende.

13:08

Per il Dipartimento Ambiente della regione Calabria, viene audito l'ing. Antonio Augruso (risponde ai quesiti posti dagli auditi. Fa presente che le istanze di cui agli interventi troveranno risposta nel piano che, a breve, dovrebbe essere approvato. Annuncia una serie di audizioni, da parte del Dipartimento Ambiente, dei soggetti interessati. Si sofferma sugli argomenti trattati quali: centri di compostaggio, prevenzione dei rifiuti, modalità di raccolta dei rifiuti, premialità e finanziamenti a sostegno dei comuni previsti dalla programmazione comunitaria).

13:22

Intervengono i consiglieri:
- GUCCIONE Carlo (Partito Democratico) (individua alcune cricità del provvedimento all'ordine del giorno. Le questioni su cui ragionare, dichiara, sono molteplici. Ravvisa la necessità di individuare percorsi obbligatori, la percezione è che non ci sia stata una seria ed approfondita valutazione sulle conseguenze che l'applicazione del portato normativo tederminerà. Il sistema dei rifiuti previsto dalle linee guida andrebbe rivisto per consentire il decollo del sistema dei rifiuti in Calabria);

13:36

- NUCERA Giovanni (La Sinistra) (chiede se le richieste avanzate in questa sede, relativamente alla modifica della norma, possano essere accolte e se sia possibile ad esmpio pensare ad un sistema di gestione pubblico);

13:38

- TALLINI Domenico (Misto) (le linee guida, fondamentali e propedeutiche alla predisposizione del Piano, dovranno essere oggetto di approfondimento e di condivisione, il suo, dichiara, per motivi di ordine politico oltre che per una valutazione di merito, non potrà che essere un voto di astensione);

13:50

- PASQUA Vincenzo (Oliverio Presidente) (chiede se sia possibile adottare i poteri sostitutivi nei confronti dei comuni che non ottemperino alla normativa. Chiede, altresì, quale sia la natura giuridica del Parere).

13:54

- BATTAGLIA Domenico Donato (Partito Democratico) (sarebbe necessario, in questa fase, valutare ed intervenire sulla paventata usurpazione delle competenze dei Comuni);

13:56

- NERI Giuseppe (Democratici Progressisti) (il Parere è finalizzato all'adeguamento delle Linee guida, già esistenti, alla normativa comunitaria. La discussione sul Piano regionale di gestione dei rifiuti, sottolinea, non è materia di trattazione dell'odierna seduta);

14:01

- ARRUZZOLO Giovanni (Nuovo Centro Destra) (ritiene necessario pervenire all'esitazione del parere e rinviare la discussione in sede di approvazione del Piano);

14:03

- NUCERA Giovanni (La Sinistra) (stante l'impossibilità di apportare modifiche al Parere in discussione, annuncia voto di astensione).

14:09

Per replica, interviene l'ing. Augruso (alla trattazione di cui al punto in discussione, dichiara, andrebbe dato il giusto peso. La finalità del provvedimento è quella di adeguamento della normativa esistente alla normativa comunitaria, gli elementi nuovi riguardano il raggiungimento del 45% della raccolta differenziata nel medio termine,del 65% entro il 2020 e l'utilizzo di tutti gli impianti rispetto ai quattro previsti precedentemente. I comuni che non dovessero ottemperare alla normativa saranno oggetto delle sanzioni previste dalla normativa nazionale e comunitaria, non è a conoscenza, dichiara, di eventuali poteri sostitutivi).

14:17

Interviene il consigliere PASQUA Vincenzo (Oliverio Presidente) (ritiene inopportuna, a fronte della impossibilità di incidere sul portato della norma, la presentazione del parere in Commissione).

14:22

Il Presidente pone ai voti il parere.

La Commissione esprime parere favorevole a maggioranza (con voto di astensione dei consiglieri: Pasqua, Nucera, Tallini).

14:23

Il Presidente inserisce il terzo punto all'ordine del giorno:

Proposta di Legge n. 75/10^ di iniziativa dei Consiglieri D. BATTAGLIA, G. AIETA, D. BEVACQUA, M. MIRABELLO, F. SERGIO recante: 'Disposizioni concernenti norme per il contenimento del consumo di suolo agricolo'  

Sull'ordine dei lavori, interviene il consigliere PASQUA Vincenzo (Oliverio Presidente).

Il consigliere BATTAGLIA Domenico Donato (Partito Democratico) illustra la proposta.

Trattazione rinviata.

14:28

Il Presidente propone l'inversione dell'ordine del giorno ed inserisce il quinto punto all'ordine del giorno:

Proposta di Legge n. 88/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: 'Norme per i servizi di trasporto pubblico locale'.  

Interviene l'assessore alle Infrastrutture della regione Calabria, Roberto Musmanno.

14:36

Per il Settore Legislativo del Consiglio regionale, interviene l'avv. Annamaria Ferrara (illustra il parere esitato dal Settore).  

14:42

Interviene il consigliere GUCCIONE Carlo (Partito Democratico) (rivolgendosi al funzionario del Settore legislativo, chiede ulteriori approfondimenti sulla società in house e sulla scheda tecnico-finanziaria di cui la proposta di legge risulta essere priva).

14:45

Per il Dipartimento Infrastrutture della regione Calabria, interviene l'ing. Giuseppe Pavone.

Trattazione rinviata.

Il Presidente rinvia il quarto punto all'ordine del giorno alla prossima seduta e dichiara chiusa la seduta.

14:48

La seduta è tolta.