CONSIGLIO REGIONALE DELLA CALABRIA
Seduta n. 75 del 01/08/2019 - Diretta testuale e streaming



DIRETTA DALL'AULA - 75^ SEDUTA

di giovedì 1 agosto 2019

Presidenza del Presidente Nicola IRTO

 

Il Presidente dà avvio ai lavori con la lettura e l'approvazione del verbale della seduta precedente

Comunicazioni all'Aula.

Interviene il Presidente IRTO Nicola (Partito Democratico) (comunica che in sede di Conferenza dei Presidenti dei gruppi consiliari, alla presenza del presidente della Giunta e del presidente della Commissione Anti 'ndrangheta, si è preso atto delle misure restrittive nei confronti dei consiglieri Nicolò e Romeo. Nell'esprimere fiducia nella magistratura, garantisce la ferma volontà del Consiglio di proseguire nella lotta contro la 'ndrangheta a difesa dei diritti dei cittadini. L'augurio è che i consiglieri possano provare la loro estraneità ai fatti contestatigli. Il Consiglio continuerà la propria battaglia contro ogni forma di violenza ed azione lesiva del dettato normativo).

Il Presidente pone ai voti la proposta

Il Consiglio approva

Il Presidente inserisce il secondo punto all'ordine del giorno

Proposta di Provvedimento Amministrativo n.255/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: ' Bilancio di previsione 2019-2021 dell'Azienda Regionale per lo Sviluppo dell'Agricoltura Calabrese (ARSAC) '  

Interviene il consigliere AIETA Giuseppe (Partito Democratico) che relaziona sul punto

Il Presidente pone ai voti la proposta

Il Consiglio approva

Il Presidente inserisce il terzo punto all'ordine del giorno

Proposta di Provvedimento Amministrativo n.256/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: ' Bilancio di previsione dell'Ente per i Parchi Marini Regionali 2019-2021 (EPMR) '  

Interviene il consigliere AIETA Giuseppe (Partito Democratico) che relaziona sul punto

Il Presidente pone ai voti la proposta

Il Consiglio approva

Il Presidente pone ai voti l'articolato:

art. 1 - approvato
art. 2 - approvato
art. 3 - approvato

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso.

Il Consiglio approva. (viene autorizzato il coordinamento formale)

Interviene l'assessore al Bilancio, dott.ssa Mariateresa Fragomeni

Il Presidente pone ai voti gli articoli:

art. 1 - approvato
art. 2 - approvato
art. 3 - approvato

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso.

Il Consiglio approva. (viene autorizzato il coordinamento formale)

Sull'ordine dei lavori, interviene il consigliere TALLINI Domenico (Forza Italia) (chiede il rinvio dei punti 6, 7, 8, 9 e 10 all'ordine del giorno)

Interviene il consigliere GALLO Gianluca (Casa delle libertà) (considerato che è trascorso un periodo congruo (più di un mese) dalla discussione sul precariato e dall'assunzione di responsabilità di pervenire alla intergrazione dei lavoratori estromessi, chiede delucidazioni sullo stato dell'arte delle azioni messe in campo per la stabilizzazione del precariato storico)

Interviene il consigliere ORSOMARSO Fausto (Misto) (chiede all'assessore a quali determinazioni sia giunta, relativamente all'inclusione dei lavoratori esclusi dagli elenchi, e se non sia il caso di pervenire ad un'interpretazione autentica)

Interviene l'Assessore al Lavoro e Welfare, dott.ssa Angela Robbe (comunica che dopo l'incontro con i Presidente dei Gruppi consiliari, è stato chiesto agli uffici di prendere visione degli elenchi e di chiedere all'avvocatura un parere sulla norma, inutile l'interpretazione autentica poiche gli uffici possono autonomamente cheiedere ai centri per l'impiego gli elenchi. Rispetto alle esclusioni: alcuni potenziali aventi diritto che non hanno presentato la domanda potranno farlo in quanto sarà prevista una nuova manifestazione di interesse. L'elenco A rimane inalterato, l'elenco B verrà rivisto)

Interviene il consigliere ESPOSITO Sinibaldo (Nuovo Centro Destra) (manifesta apprezzamento nei confronti dell'operato dell'assessore e dell'impegno profuso, ma ritiene evidente il fallimento della politica e della burocrazia nella gestione della problematica che avrebbe potuto evitare il coinvolgiento dell'Avvocatura ed anche la manifestazione di interesse. Ritiene che nei prossimi giorni debba trovarsi una soluzione alternativa)

Interviene il consigliere PEDA´ Giuseppe (Casa delle libertà) (riprende i concetti espressi dal consigliere Esposito. Auspica che non si faccia scorrere il tempo inutilmente, ritiene che la manifestazione di interesse debba essere estesa a tutti i precari).

Interviene il consigliere GUCCIONE Carlo (Partito Democratico) (fa presente che, dopo ampie discussioni e due sedute consiliari effettuate, alcun progresso sia stato registrato. Ritiene che la regione non possa fare figli e figliastri e che alcuni degli interessati, paradossalmente, non rientrino tra gli inclusi e neppure tra gli esclusi. Improcrastinabile, a questo punto, la convocazione della III Commissione, per una seduta ad hoc, alla presenza dell'assessore per raggiungere un'intesa prima della chiusura estiva degli uffici)

Interviene il consigliere GALLO Gianluca (Casa delle libertà) (ritiene opportuno stringere i tempi e l'iter prospettato dall'assessore e dal consigliere Guccione potrebbe dilatarli di molto)

Interviene il consigliere SCALZO Antonio (Moderati per la Calabria) (pur facendo proprie le paure del consigliere Gallo, condivide la proposta Guccione , ritiene utile il passaggio in Commissione per una comune assunzione di responsabilità. Un passaggio che dovrebbe essere risolutivo, che apra atutte le istanze nel rispetto delle norme e nel rispetto della condizione dei lavoratori e delle loro famiglie)

Interviene il consigliere MIRABELLO Michelangelo (Partito Democratico) (in qualità di presidente della III Commissione consiliare, manifesta la propria disponibilità a pervenire alla convocazione della Commissione già nella prossima settimana. Ritiene utile procedere ad un approfondimento)

Interviene il consigliere GIUDICEANDREA Giuseppe (Democratici Progressisti) (concorda sulla necessità di affrontare la problematica in tempi stretti e di pervenire a determinazioni proficue ed inoppugnabili. Esprime il proprio apprezzamento al lavoro fatto dall'assessore)

Il Presidente pone ai voti la proposta di rinvio dei punti 6, 7, 8, 9 e 10, formulata dal consigliere Tallini:

Il Consiglio approva

Il Presidente, esaurito l'ordine del giorno, dichiara chiusa la seduta.

La seduta è tolta