CONSIGLIO REGIONALE DELLA CALABRIA
Seduta n. 59 del 28/09/2018 - Diretta testuale e streaming



DIRETTA DALL'AULA - 59^ SEDUTA

di venerdì 28 settembre 2018

Presidenza del Presidente Nicola IRTO

 

Il Presidente dà avvio ai lavori con la lettura e l'approvazione del verbale della seduta precedente.

Comunicazioni all'Aula.

Interviene il consigliere PARENTE Claudio (Forza Italia) (annuncia l'avvenuta presenzazione di una richiesta di chiarimenti relativamente alle iniziative che il Presidente Irto intenderà assumere per tutelare le preoragative dei consiglieri, ed in particolare del consigliere Tallini, dalle iniziative denigratorie da parte di alcuni dirigenti regionali e del dott. Tansi in particolare).

Interviene il Presidente IRTO Nicola (Partito Democratico) (comunica che già in data 17 settembre u.s ha inviato al Presidente Oliverio una nota a difesa delle prerogative dei consiglieri).

Interviene il consigliere TALLINI Domenico (Forza Italia) (chiede se nella lettera inviata al Presidente Oliverio siano stati indicati fatti e circostanze. Non ritiene plausibile che da parte del dott. Tansi vengano fatti continue allusioni sulla responsabilità della politica per tutte le situazioni di emergenza e criticità che interessano la Regione. In assenza di garanzie sulla difesa delle proprie prerogative e di quelle dei consiglieri annuncia la futura propria astensione dai lavori).

Interviene il consigliere BATTAGLIA Domenico Donato (Partito Democratico) che illustra un emendamento all'art. 1.

Il Presidente pone ai voti gli articoli:

emendamento prot. 38952 - accolto
art. 1 - approvato per come emendato
art. 2 - approvato
art. 3 - approvato
art. 4 - approvato
art. 5 - approvato

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso per come emendata.

Il Consiglio approva.

(viene autorizzato il coordinamento formale)

Interviene il consigliere TALLINI Domenico (Forza Italia) (la discussione in Commisione è stata approfondita e costruttiva. Le riserve naturali sono un grande patrimonio che va preservato ed attenzionato, anche con lo stanziamento di ulteriori risorse. Pertanto è stato investito il Dipartimento Bilancio per l'individuazione di nuove risorse che rendano possibili gli interventi e la riorganizzazione dei siti. Chiede una maggiore attenzione in fase di predisposizione del bilancio).

Interviene il consigliere GALLO Gianluca (Casa delle libertà) (bisogna mettere in risalto la grave situazione in cui versa il territorio, dichiara, è vero che il Crati è una riserva naturale, ma ci si deve chiedere quali attenzioni siano state riservate a quel territorio, considerato il livello di inquinamento del mare. Quello che serve, conclude, è un intervento serio per la bonifica dei fiumi per poter parlare di riserve fuori da qualunque ipocrisia)

Interviene il consigliere ORSOMARSO Fausto (Misto) (si sta intervendo e legiferando, dichiara, in maniera seria pensando ad un futuro compatibile ed al rispetto del territorio attraverso la previsione di riserve naturali, concorda sulla la necessità di investire di più per la bonifica del territorio)

Interviene il consigliere GIUDICEANDREA Giuseppe (Democratici Progressisti) (la Regione ha investito circa 280 milioni, dichiara, per la messa a norma degli impianti di depurazione, oltre alla somme impegnate per il pagamento delle bollette Enel ai comuni. L'inquinamento è dovuto principalmente all'incuria da parte dei cittadini. Molto è stato fatto per rendere fruibile il mare, maggiore attenzione va riservata al Crati che, a causa delle ingenti piogge, ha riversato in mare molti detriti evidenziando rilevanti criticità).

Interviene l'Assessore alla Pianificazione territoriale ed urbanistica, prof. Franco Rossi (la legge urbanistica ha introdotto i contratti di fiumi e preservato il consumo del suolo. La Calabria nei prossimi giorni, comunica, a Tropea, riceverà un premio, da parte dell'Europa, per la politica di salvaguardia del territorio).

Il Presidente pone ai voti la proposta

Il Consiglio approva

Interviene l'assessore alle Infrastrutture, prof. Roberto Musmanno (chiede l'inserimento all'ordine del giorno della Proposta di Legge n. 359 recante " Modifiche della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 37 ")

Il Presidente pone ai voti l'inserimento. Il Consiglio approva.

Interviene il consigliere ROMEO Sebastiano (Partito Democratico) (chiede il rinvio della trattazione per consentire la partecippazione del Presidente Oliverio, oggi assente, e per consentive la rivisitazione della proposta a seguito di alcuni rilievi mossi dagli uffici del Consiglio)

Interviene il consigliere ARRUZZOLO Giovanni (Nuovo Centro Destra) (concorda sulla richiesta di rinvio, in virtù della modifica sistematica della materia, dichiara, risulta necessario pervenire ad un coordinamento attento con la normativa esistente)

Interviene il consigliere GUCCIONE Carlo (Partito Democratico) (contesta il modus operandi, chiede che vengano esplicitati formalmente i rilievi al testo, esprime il voto contrario al rinvio).

Interviene il consigliere BOVA Arturo (Democratici Progressisti) (l'assenza del presidente Oliverio non dovrebbe determinare il rinvio a meno che la richiesta di rinvio non sia supportata da valide motivazioni e, comunque, bisognerebbe rinviare a data certa, dichiara. Necessario fare chiarezza sui motivi del rinvio, in assenza della quale, conclude, esprimerà contrario al rinvio).

Interviene il consigliere ORSOMARSO Fausto (Misto) (riaffermando il proprio favore all'approvazione della norma, ritiene plausibile il rinvio per intervenire dal punto di vista tecnico, non altrettando plausibile il rinvio per l'assenza del Presidente)

Interviene il consigliere GIUDICEANDREA Giuseppe (Democratici Progressisti) (ritiene indispensabile che l'eventuale rinvio avvenga a data certa, e che la votazione sia palese e per appello nominale. Concorda sulla necessità di intervenire sulla materia, concorda anche sulla richiesta del Presidente di partecipare alla votazione e garantire la propria presenza in un momento che è da considerarsi storico).

Interviene il consigliere SCULCO Flora (Calabria in rete) (ringrazia i consiglieri che si sono espressi contro il rinvio a garanzia della volontà di pervenire all'approvazione della legge. Confortata dalla posizione espressa dal Presidente Oliverio, durante l'incontro con una delegazione di donne e dal fatto che realmente gli uffici abbiano posto qualche rilievo, non ravvede nella richiesta di rinvio elementi di strumentalità).

Il Presidente pone ai voti la proposta di rinvio. Il Consiglio approva.

Trattazione rinviata.

Il Presidente pone ai voti gli articoli:

art. 1 - approvato
art. 2 - approvato
art. 3 - approvato
art. 4 - approvato
art. 5 - approvato

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso, comunicando il parere favorevole del Collegio dei Revisori dei Conti.

Il Consiglio approva.

(viene autorizzato il coordinamento formale)

Interviene il consigliere SERGIO Franco (Moderati per la Calabria) (chiede se siano state messe in atto misure per evitare il fenomeno e se siano stati perseguiti i responsabili della creazione dei debiti. Ritiene incocepibile che proposte di legge di valenza sociale non trovino copertura ed invece venga avallato un simile comportamento).

Il Presidente pone ai voti gli articoli:

art. 1 - approvato
art. 2 - approvato
art. 3 - approvato

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso, prendento atto del parere favorevole del Collegio dei Revisori dei Conti.

Il Consiglio approva.

(viene autorizzato il coordinamento formale)

Interviene il consigliere SERGIO Franco (Moderati per la Calabria) (manifesta perplessità a causa del mancato rispetto della spendig review. L'Arcea dovrebbe, alla stregua di quanto è avvenuto in tutte le altre amministrazioni, pervenire al contenimento della spesa ed al rispetto della normativa vigente).

Interviene il consigliere NUCERA Giovanni (La Sinistra) (chiede se sia stata applicata la legge regionale n. 2 che prevede la riduzione del 50% delle spettanze delle figure apicali degli enti subregionali).

Il Presidente pone ai voti la proposta ed invita il consigliere Nucera alla presentazione, ai sensi del Regolamento interno del Consiglio, di una interrogazione da indirizzare la presidente della Giunta regionale.

Interviene il consigliere NUCERA Giovanni (La Sinistra) (ritiene necessaria una risposta in questa sede perchè dirimente e propodeutica all'espressione del voto).

Interviene l'assessore Mariateresa Fragomeni (trattasi di una criticità, dichiara, che non inficia e non incide sulla regolarità del bilancio).

Interviene il consigliere NUCERA Giovanni (La Sinistra)

Interviene il consigliere GIUDICEANDREA Giuseppe (Democratici Progressisti)

Interviene il consigliere AIETA Giuseppe (Partito Democratico) (considerato che il dipartimento agricoltura è stato invitato dal dipartimento bilancio a prevedere apposito capitolo che evidenzi il recupero delle maggiori spettanze erogate al presidente di Arcea e che il provvedimento è stato approvato con prescrizione, ritiene opportuno pervenire alla sua approvazione).

 

 

 

Interviene il consigliere BEVACQUA Domenico (Partito Democratico) (concorda sulla necessità di avviare, anche se in un diverso contesto, una discussione sui rilievi posti dal consigliere Nucera).

 

 

Il Presidente pone ai voti la proposta

Il Consiglio approva (con voto contrario del consigliere Sergio e voto di astensione della minoranza)

Il Presidente pone ai voti la proposta

Il Consiglio approva

Il Presidente pone ai voti la proposta

Il Consiglio approva

Interviene il Presidente IRTO Nicola (Partito Democratico) (pone ai voti l'inserimento all'ordine del giorno della Proposta di Provvedimento Amministrativo n. 226/10 recante: " Aggiornamento del Regolamento interno di amministrazione e contabilità del Consiglio regionale della Calabria approvato con D.C.R. n. 190 del 4 maggio 2017 ". Il Consiglio approva.)

Il Presidente inserisce il punto all'ordine del giorno richiesto dall'assessore Musmanno.

Proposta di Legge n. 359/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: " Modifiche della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 37 "

L'Assessore alle Infrastrutture, prof. Roberto Musmanno, illustra la proposta.

Interviene il consigilere PEDA´ Giuseppe (Casa delle libertà) (esprime apprezzamento per l'iniziativa assunta dall'assessore e necessaria la modificha alle legge a causa delle criticità registrate presso i genio civili, dovute al ristagno delle pratiche. Considera, quello in discussione, un provvedimento importante per la ripartenza dell'economia regionale, annuncia voto a favore).

Interviene il consigliere ARRUZZOLO Giovanni (Nuovo Centro Destra) (apprezza l'iniziativa ed annuncia voto a favore. Le criticità sono note, dichiara, è nota la difficoltà di accedere al sistema da parte dei professionisti del settore e la carenza di organico. Sollecita attenzione sulla mobilità del personale).

Interviene il consigliere BEVACQUA Domenico (Partito Democratico) (esprime voto a favore. Ringrazia l'assessore per sensibilità dimostrata e per l'ascolto dato ai consiglieri sulle istanze che provengono dal territorio. La modifica è necessaria, dichiara, ma bisogna richiamare i responsabili degli uffici preposti all'assunzione di responsabilità).

Il Presidente pone ai voti gli articoli:

art. 1 - approvato
art. 2 - approvato
art. 3 - approvato
art. 4 - approvato
art. 5 - approvato
art. 6 - approvato
art. 7 - approvato
art. 8 - approvato
art. 9 - approvato
art. 10 - approvato
art. 11 - approvato
art. 12 - approvato
art. 13 - approvato
art. 14 - approvato

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso.

Il Consiglio approva.

(viene autorizzato il coordinamento formale)

Il Presidente, esaurito l'ordine del giorno, dichiara chiusa la seduta.

La seduta è tolta