CONSIGLIO REGIONALE DELLA CALABRIA
Seduta n. 53 del 04/06/2018 - Diretta testuale e streaming



DIRETTA DALL'AULA - 53^ SEDUTA

di lunedì 4 giugno 2018

Presidenza del Presidente Nicola IRTO

 

Il Presidente dà avvio ai lavori con la lettura e l'approvazione del verbale della seduta precedente.

(Presidenza del Vicepresidente Ciconte)

Comunicazioni all'Aula.

Interviene il consigliere NUCERA Giovanni (La Sinistra) (chiede l'inserimento all'ordine del giorno della PL 337/10 recante "Modifiche alla legge regionale n. 28/2010 e ss.mm.ii.")

Interviene il consigliere BATTAGLIA Domenico Donato (Partito Democratico) (chiede l'inserimento della PL 328/10 recante "Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 22 dicembre 2017, n. 57 (Modifiche alla l.r. 32/1996 e norme in materia di edilizia residenziale pubblica e sociale)")

Interviene il consigliere PASQUA Vincenzo (Misto) (chiede l'inserimento all'ordine del giorno della Mozione n. 121 recante Avvio negoziato con il Governo per sottoscrizione Intesa ex articolo 116, comma terzo, della Costituzione - Autonomia differenziata.)

Interviene il consigliere ROMEO Sebastiano (Partito Democratico) (chiede l'inserimento della PL n. 10 recante "Norme per la disciplina, la tutela e la valorizzazione dell'apicoltura calabrese e della PL n. 345 recante "Disposizioni transitorie relative all'autorizzazione sismica di cui all'articolo 3 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 37 (Modifica alla legge regionale n. 35 del 19 ottobre 2009 e s.m.i. - Procedure per la denuncia degli interventi di carattere strutturale e per la pianificazione territoriale in prospettiva sismica)")

Interviene il consigliere MIRABELLO Michelangelo (Partito Democratico) (chiede l'inserimento di un Ordine del Giorno del 21/05/2018)

Il Presidente mette ai voti l'inserimento delle proposte. Il Consiglio approva.

Interviene il consigliere MIRABELLO Michelangelo (Partito Democratico) (chiede l'inserimento della PL n. 334 recante "Modifica all'articolo 23 della legge regionale 29 marzo 2013, n. 15 (Norme sui servizi educativi per la prima infanzia)")

Il Consiglio approva l'inserimento all'ordine del giorno di tutte le proposte

Interviene il consigliere MIRABELLO Michelangelo (Partito Democratico) (chiede l'inserimento di un Ordine del giorno prot. 25579)

Il Presidente pone ai voti l'inserimento. Il Consiglio approva.

Il Presidente inserisce il primo punto all'ordine del giorno:

Svolgimento interrogazioni a risposta immediata (art. 122 Regolamento interno del Consiglio regionale)

Interrogazione n. 356 In ordine al rinnovo dell'A.I.A. a favore della Mi.Ga. srl

Il consigliere GIUDICEANDREA Giuseppe (Democratici Progressisti) illustra l'interrogazione

Accantonata (momentaneamente assente l'assessore al ramo)

(Presidenza del Presidente IRTO)

Interviene l'assessore al Lavoro e Welfare, dott.ssa Angela Robbe che risponde all'interrogazione n. 356

Interviene il consigliere GIUDICEANDREA Giuseppe (Democratici Progressisti) (si dichiara soddisfatto)

Interviene l'assessore Musmanno (chiede il rinvio delle interrogazioni n. 362 e n. 365, assente l'assessore al ramo)

Interrogazione n. 342 Sulla situazione della Sanità calabrese

Il consigliere GUCCIONE Carlo (Partito Democratico) illustra l'Interrogazione

Interviene l'assessore Musmanno (chiede il rinvio dell'interrogazione in discussione e di tutte quelle impossibili da evadere a causa dell'assenza degli assessori al ramo. Chiede pertanto che vengano inserite in discussione le interrogazioni 352, 353 e 361)

Interviene il consigliere GUCCIONE Carlo (Partito Democratico) (invita ad un maggiore coordinamento tra il Consiglio e la Giunta regionale per consentire il normale andamento dei lavori e la trattazione dei punti all'ordine del giorno).

Interviene il consigliere ORSOMARSO Fausto (Misto) sull'ordine dei lavori (ritiene necessario che la Conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari si attivi per portare all'ordine del giorno del Consiglio la discussione su argomenti di particolare interesse quale lo stato dell'arte della costruzione degli ospedali di Vibo Valentia, di Gioia Tauro e della Sibaritide).

Interviene il consigliere ROMEO Sebastiano (Partito Democratico) sull'ordine dei lavori ( fa presente che, essendo pervenuta la richiesta di congedo, da parte del presidente Oliverio, in prossimità della data di convocazione del Consiglio, non è stato possibile pervenire alla sua sconvocazione che, comunque sarebbe stata inopportuna anche a fronte dell'esistenza, Interrogazioni a parte, di ulteriori punti all'ordine del giorno ).

Interrogazione n. 352 Sul mancato completamento della diga dell'Esaro

Il consigliere GALLO Gianluca (Casa delle libertà) illustra l'Interrogazione

L'assessore Musmanno risponde all'interrogazione.

Interviene il consigliere GALLO Gianluca (Casa delle libertà) che si dichiara parzialmente soddisfatto

Interrogazione n. 353 In ordine all'attuazione del programma di cui alla L.R. n. 36/2008

Interviene il consigliere GUCCIONE Carlo (Partito Democratico), che illustra l'Interrogazione.

(Presidenza del Vicepresidente Ciconte)

Risponde all'interrogazione l'Assessore alle Infrastrutture, prof. Roberto Musmanno

 

Interviene il consigliere GUCCIONE Carlo (Partito Democratico)

Risponde all'interrogazione l'assessore Roberto Musmanno

Interviene il consigliere NICOLÒ Alessandro (Misto)

Interviene il consigliere GIUDICEANDREA Giuseppe (Democratici Progressisti) che chiede l'inversione dei punti all'ordine del giorno

Il Presidente inserisce l'Ordine del giorno prot. 25579:

Ordine del giorno in ordine ai fatti accaduti a San Calogero di Vibo Valentia

Il consigliere MIRABELLO Michelangelo (Partito Democratico) illustra l'OdG.

Interviene il consigliere GALLO Gianluca (Casa delle libertà) (non si può non essere colpiti dal fatto e dalla perdita di una vita umana, dichiara. Non può tacersi, altresì, una situazione assolutamente emergenziale e che la solidarietà, così come prospettata, potrebbe innescare meccanismi di antisolidarietà. La vicenda non si può essere strumentalizzata ed è necessario capire cosa si possa fare per evitare queste condizioni di vita disumana, capire anche perchè si tolleri la formazione di baraccopoli. Ritiene non ci si debba, comunque, fermare all'ordine del giorno poichè la vicenda non è chiara ed è necessario trattarla con la massima cautela anche nel rispetto dei cittadini del territorio).

Interviene il consigliere ROMEO Sebastiano (Partito Democratico) (necessario pensare ad una discussione scrupolosa e di merito, dichiara. L'urgenza di predisporre l'ordine del giorno nasce dalla considerazione che il fatto è grave e non paragonabile ad altri fatti, seppur cruenti, registrati e che hanno interessato i nostri connazionali. La vicenda, afferma, si innesca nella stretta attualità quale anche la formazione del nuovo governo e le dichiarazioni a corollorario. Ricorda che già il Consiglio ha normato sulla vicenda del caporalato e che il Presidente Oliverio è impegnato a far si che l'sperienza di Lucano a Riace venga estesa ed abbia il giusto supporto. Dunque, in risposta all'intervento Gallo, precisa che l'ordine del giorno odierno non è un fatto isolato dell'amministrazione).

Interviene il consigliere PASQUA Vincenzo (Misto) (necessario non trasformare la tragedia in una discussione dai risvolti politici inesistenti. Necessario dustinguere le situazioni. Il Consiglio deve interrogarsi su come dare sostegno a tutte le fasce deboli independentemente dal colore, dichiara. Vanno, comunque, condannate tutte le azioni che non rientrano tra quelle rientranti nel "vivere civile").

Interviene il consigliere BEVACQUA Domenico (Partito Democratico) (reputa ecessario fare un'analisi attenta del fenomeno, necessario inoltre non cavalcare il populismo con strumentalizzazioni, elementi intrinsechi dell'ultima campagna elettorale. Il fatto è grave, il nostro è un paese votato all'accoglienza, dichiara, ed i fatti di questi giorni non sono tollerabili).

Interviene il consigliere ORSOMARSO Fausto (Misto) (definisce "miserabile" la strumentalizzazione del fatto che ritiene essere grave, invita tutti a non cadere in populismi legando la morte di un uomo, in circostanze da chiarire, a fenomeni di natura omofobica e, tantopiù, legarla ingiustamente alla politica nazionale ).

Interviene il consigliere BOVA Arturo (Democratici Progressisti) (ritiene che l'opera di strumentalizzazione sia stata messa in atto dalla minoranza e non dall'iniziativa dovuta del consigliere Mirabello. Bisognerebbe, invece, scandalizzarsi di alcune espressioni usate dal neoministro dell'Interno nei confronti di Mimmo Lucano definendolo "zero". Dodici i colpi di lupara sparati non possono essere sottaciuti ed il Consiglio regionale non può non esprimere solidarietà, ricordando che l'amministrazione ha dal punto di vista normativo, tentato di affrontare la problematica. Esprime rammarico per rla posizione assunta dai consiglieri di minoranza e per il fatto che la problematica non sia stata inserita al primo punto all'ordine dl giorno

Interviene il consigliere ORSOMARSO Fausto (Misto) per fatto personale (ribadisce la solidarietà personale, ritiene vergognosa l'apertura deldibattito)

Interviene il consigliere TALLINI Domenico (Forza Italia) (la maggioranza ha sempre eluso il problema dell'immigrazione, dichiara. Invita a riflettere sul fallimento e sull'erosione del principale partito della maggioranza nelle regioni del nord da parte della Lega e su come viene percepito il fenomeno immigrazione da parte dei cittadini, Il buonismo, continua, sulla pelle degli altri non va tollerato. Necessario valutare i fatti ed evitare ipocrisie. rammenta, a proposito, cheche fatti cruenti quali quelli verificatesi in provincia di Vibo Valenzia e che hanno visto la morte di uomo a causa dell'innesco di un'autobomba, non hanno avuto la stessa attenzione da parte delle istituzioni)

Interviene il consigliere ESPOSITO Sinibaldo (Nuovo Centro Destra) (l'atto va condannato senza se e senza ma, dichiara e nell'immediato futuro andrà affrontata la problematica dirimente che riguarda la messa in discussione dei diritti umanitari. Necessario affrontare i fatti nel rispetto dei ruoli, necessario, altresì, parlare di tante e di tutte le sacche di povertà. Condivide il tentativo del consigliere Bavacqua di ricondurre l'iniziativa ad un atto unitario. Contesta la mozione nel merito perchè mette in discussione elementi propri dell'azione amministrativa e politica).

Il Presidente inserisce il terzo punto all'ordine del giorno

Proposta di Legge n.203/10^ di iniziativa del Consigliere G. NERI recante: ' Disciplina regionale dei servizi di Polizia locale '  

Relaziona sul punto il consigliere NERI Giuseppe (Democratici Progressisti)

Interviene il consigliere BEVACQUA Domenico (Partito Democratico) (annuncia voto favorevole)

Interviene il consigliere SERGIO Franco (Oliverio Presidente) (esprime plauso al consigliere proponente, e annuncia il ritiro degli emendamenti a sua firma)

Interviene il consigliere GALLO Gianluca (Casa delle libertà) (annuncia voto favorevole del gruppo Casa delle libertà)

Interviene il consigliere NICOLÒ Alessandro (Misto) (esprime apprezzamento per il lavoro svolto e annuncia parere favorevole)

Interviene il consigliere BOVA Arturo (Democratici Progressisti)

Interviene il consigliere NERI Giuseppe (Democratici Progressisti)

Il Presidente pone ai voti gli articoli:

art. 1 - approvato
art. 2 - approvato
art. 3 - approvato
art. 4 - approvato
art. 5 - approvato
art. 6 - approvato
art. 7 - approvato
art. 8 - approvato
art. 9 - approvato
art. 10 - approvato
art. 11 - approvato
art. 12 - approvato
art. 13 - approvato
art. 14 - approvato
art. 15 - approvato
art. 16 - approvato
art. 17 - approvato
art. 18 - approvato
art. 19 - approvato
art. 20 - approvato
art. 21 - approvato
art. 22 - approvato

Il Presidente pone in votazione la proposta nel suo complesso.

Per dichiarazione di voto, interviene il consigliere ORSOMARSO Fausto (Misto) (ricorda il sosteno dato in sede di approvazione in Aula Commissioni e di aver sostenuto la previsione della festa della polizia. Mette in evidenza il fatto che la minoranza ancora una volta garantisce la presenza del numero legale e la possibilità che la proposta possa essere approvata).

Per dichiarazione di voto, interviene il consigliere GALLO Gianluca (Casa delle libertà)

Interviene il consigliere TALLINI Domenico (Forza Italia) (Plaude all'iniziativa. Definisce la proposta di riforma un fatto importante e serio. Necessaria la giusta attenzione in fase di attuazione. Ricorda il ruolo fondamentale svolto dai vigili per la garanzia dell'ordine pubblico).

Interviene il consigliere NICOLÒ Alessandro (Misto)

Interviene il consigliere ESPOSITO Sinibaldo (Nuovo Centro Destra)

Il Consiglio approva con autorizzazione al coordinamento formale

Interviene il consigliere MIRABELLO Michelangelo (Partito Democratico)

Il Presidente chiede l'appello nominale per verificare la presenza del numero legale

Il Presidente comunica l'esito della verifica,

Constatata l'assenza del numero legale il Presidente dichiara chiusa la seduta

La seduta è tolta