CONSIGLIO REGIONALE DELLA CALABRIA
Seduta n. 24 del 01/08/2016 - Diretta testuale e streaming



DIRETTA DALL'AULA - 24^ SEDUTA

di lunedì 1 agosto 2016

Presidenza del Presidente Nicola IRTO

  

Il Presidente dà avvio ai lavori con la lettura e l'approvazione, senza osservazioni, del verbale della seduta precedente.

Comunicazioni all'Aula.

Sull'ordine dei lavori, intervengono i consiglieri:

- GIUDICEANDREA Giuseppe (Democratici Progressisti) (chiede l'inserimento di due Ordini del Giorno relativi alla problematica legata agli immigrati ed ai minori immigrati)

- SERGIO Franco (Oliverio Presidente) (chiede l'inserimento di un Ordine del Giorno ad oggetto: "Inserimento delle notizie in Lis - Lingua italiana dei segni - nel TG regionale", e della Proposta di legge n. 164/10^)

- BEVACQUA Domenico (Partito Democratico) (chiede l'inserimento della PPA n. 104/10 ad oggetto: "Quadro Territoriale Regionale a valenza paesaggistica (QTRP) adottato con delibera del Consiglio regionale n. 300 del 22 aprile 2013", e della Proposta di legge n. 160/10^ ad oggetto. " Ulteriori modifiche ed integrazioni alla legge regionale n. 19 del 16 aprile 2002 - Norme per la tutela, governo ed uso del territorio - Legge Urbanistica della Calabria ")

- GRECO Orlandino (Oliverio Presidente) (chiede l'inserimento di una Mozione ad oggetto: Valorizzazione turistica dell'Altopiano Silano. Approvazione Masterplan)

Il Presidente pone ai voti la proposta di inserimento del consigliere Giudiceandrea.
Il Consiglio approva.

Il Presidente pone ai voti la proposta di inserimento del consigliere Sergio.
Il Consiglio approva.

Il Presidente pone ai voti la proposta di inserimento del consigliere Bevacqua.
Il Consiglio approva.

Il Presidente pone ai voti la proposta di inserimento del consigliere Greco.
Il Consiglio approva.

Per dichiarazione di voto, intervengono i consiglieri:
ESPOSITO Sinibaldo (Nuovo Centro Destra) (si dichiara contrario all'inserimento stante la complessità e rilevanza della modifica alla legge 40/2015),
NICOLÒ Alessandro (Forza Italia) (ritiene inopportuno l'inserimento stante le numerose assenze registrate. Contrario all'inserimento).

Il Presidente inserisce il primo punto all'ordine del giorno:

Proposta di Provvedimento Amministrativo n. 127/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: ' Bilancio di previsione 2016/2018 dell'Azienda Territoriale per l'Edilizia Residenziale Pubblica della Regione Calabria '  

Il consigliere AIETA Giuseppe (Partito Democratico) illustra la proposta.

Interviene l'assessore alle Infrastrutture, prof. Roberto Musmanno (relaziona brevemente sulle modalità di costituzione del Bilancio e sull'individuazione delle risorse).

Il Presidente pone ai voti la proposta.

Il Consiglio approva.

Il Presidente inserisce il secondo punto all'ordine del giorno:

Proposta di Provvedimento Amministrativo n. 128/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: ' Approvazione Rendiconto di Gestione dell'Azienda Territoriale per l'Edilizia Residenziale Pubblica della Provincia di Catanzaro (A.T.E.R.P.) esercizio finanziario 2014 e riaccertamento straordinario dei residui ex art. 3, comma 7 del D.Lgs. 118/2011 per come modificato e integrato dal D.Lgs. 126/2014 '  

Il consigliere AIETA Giuseppe (Partito Democratico) illustra il provvedimento.

Il Presidente pone ai voti la proposta.

Il Consiglio approva.

Il Presidente inserisce il terzo punto all'ordine del giorno:

Proposta di Legge n. 147/10^ di iniziativa del Consigliere G. AIETA recante: ' Modifica dell'art. 38 della legge regionale n. 47/2011 '  

Il consigliere AIETA Giuseppe (Partito Democratico) chiede il rinvio.

Trattazione rinviata.

Il Presidente inserisce il quarto punto all'ordine del giorno:

Proposta di Legge n. 156/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: ' Disposizioni in materia di liquidazione delle comunità montane soppresse ai sensi dell'articolo 2 della legge regionale 16 maggio 2013, n. 25 (Istituzione dell'Azienda regionale per la forestazione e le politiche per la montagna - Azienda Calabria Verde - e disposizioni in materia di forestazione e di politiche della montagna) '  

Il consigliere AIETA Giuseppe (Partito Democratico) illustra la proposta.

Il Presidente pone ai voti l'articolato:
art. 1 - approvato
art. 2 - approvato
art. 3 - approvato

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso.

Il Consiglio approva autorizzando il coordinamento formale.

Il Presidente inserisce il quinto punto all'ordine del giorno:

Proposta di Legge n. 161/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: ' Riconoscimento della legittimità dei debiti fuori bilancio derivanti ai sensi dell'art. 73 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 e s.m.i. '  

Il consigliere AIETA Giuseppe (Partito Democratico) illustra la proposta.

Interviene il vicepresidente della Giunta regionale, prof. Antonio Viscomi (i debiti fuori bilancio, dichiara, scaturiscono da situazioni pregresse, ma che per una corretta gestione del bilancio si è chiamati a riconoscere. I debiti fuori bilancio sono il frutto di procedure scorrette a monte. Consapevoli della gravità del fenomento, la Giunta ha predisposto procedure atte ad evitare che il fenomeno si consolidi).

Intervengono i consiglieri:
- BEVACQUA Domenico (Partito Democratico) (plaude all'inzativa assunta da parte della Giunta regionale. Oggi si è in presenza, dichiara, del tentativo di inversione di tendenza),
- ORSOMARSO Fausto (Misto) (annuncia voto contrario),
- GUCCIONE Carlo (Partito Democratico) (soddisfatto per il lavoro svolto e per il tentativo di invertire la tendenza, ma annuncia il voto contrario a causa di un mancato approfondimento della problematica e del mancato tentativo di accertamento delle responsabilità, annuncia voto contrario),
- ARRUZZOLO Giovanni (Nuovo Centro Destra) (procedure non conformi alla normativa vigente. Annuncia, coerentemente col voto espresso in Commisione, voto contrario del Nuovo Centro Destra),
- GRECO Orlandino (Oliverio Presidente) (il provvedimento espone il Consiglio ad un'assunzione di responsabilità che è giusto assumersi, ma dichiara, dovrà essere l'ultima. Annuncia voto a favore),
- CICONTE Vincenzo Antonio (Partito Democratico) (annuncia voto di astensione in quanto, riferendosi al riconoscimento delle somme da destinare all'ex dirigente generale Zoccali, ritiene essere somme apparentemente ingiustificate)

Interviene il Presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio (ritiene paradossale la posizione di chi addebita a questa maggioranza un'azione determinata dalle precedenti amministrazioni. Il provvedimento è un atto dovuto e la maggioranza risponderà politicamente solo per gli atti scaturenti dall'odierna gestione. In risposta alle critiche mosse sul pagamento delle spettanze riconosciute al Dirigente generale Zoccali, fa presente che la Giunta si è opposta alla sentenza del TAR).

Interviene il consigliere ESPOSITO Sinibaldo (Nuovo Centro Destra) (annuncia voto contrario).

Il Presidente pone ai voti l'articolato:
art. 1 - approvato
art. 2 - approvato
art. 3 - approvato
art. 4 - approvato

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso.

Per dichiarazione di voto, intervengono i consiglieri GRECO Orlandino (Oliverio Presidente) (conferma voto favorevole), ORSOMARSO Fausto (Misto), GUCCIONE Carlo (Partito Democratico).

(Presidenza del Segretario questore Giuseppe Neri)

Interviene il consigliere NICOLÒ Alessandro (Forza Italia).

(Presidenza del Presidente Nicola Irto)

Intervengono i consiglieri NUCERA Giovanni (La Sinistra), GIUDICEANDREA Giuseppe (Democratici Progressisti) (esprime voto a favore. In rispsta alla critica mossa dai consiglieri sul pagamento dei crediti ricocosciuti dal TAR all'ex Dirigente generale Zoccali e sul fatto che la decisione di inserli tra i debiti fuori bilancio rappresenti un precedente condizionante in fase di discussione del ricorso annunciato dal presidente Oliverio, precisa che trattasi di un atto dovuto), ARRUZZOLO Giovanni (Nuovo Centro Destra) (conferma il voto contrario)

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso.

Il Consiglio approva.
(viene autorizzato il coordinamento formale)

Il Presidente inserisce il sesto punto all'ordine del giorno:

Proposta di Legge n. 162/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: ' Variazioni al bilancio di previsione finanziario 2016-2018, ai sensi dell'articolo 51, comma 1, del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 '  

Il consigliere AIETA Giuseppe (Partito Democratico) chiede l'inserimento all'ordine del giorno della Poposta di legge n. 155/10^ ad oggetto: "Modifiche alla legge regionale 31 dicembre 2015, n. 35".

Il Presidente pone ai voti la proposta di inserimento.

Il Consiglio approva.

Il consigliere AIETA Giuseppe (Partito Democratico) illustra la proposta n. 162/10^.

Il Presidente pone ai voti l'articolato:
art. 1 - approvato
art. 2 - approvato
art. 3 - approvato
art. 4 - approvato
art. 5 - approvato

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso.

Il Consiglio approva.
(Viene autorizzato il coordinamento formale)

Il Presidente inserisce gli Ordini del Giorno proposti dal consigliere Giudiceandrea.

Il consigliere GIUDICEANDREA Giuseppe (Democratici Progressisti) illustra gli Ordini del Giorno sulle questioni dei migranti e dei minori

Il Presidente pone ai voti l'ordine del giorno a firma Giudiceandrea sui migranti.

Il Consiglio approva.

Il Presidente pone ai voti l'ordine del giorno a firma Giudiceandrea sui migranti minori

Il Consiglio approva.

Il Presidente inserisce la RISOLUZIONE N. 1/2016 su PL n. 96/10^ di iniziativa dei consiglieri regionali Romeo e Giudiceandrea recante: "Istituzione del Comune di Villa Brutia mediante la fusione dei Comuni di Casole Bruzio, Pedace, Serra Pedace, Spezzano Piccolo e Trenta".

Il consigliere GIUDICEANDREA Giuseppe (Democratici Progressisti) illustra la Risoluzione.

Interviene il vicepresidente della Giunta regionale, prof. Viscomi (dichiara essere particolarmente emozionato di assistere alla prima proposta di fusione di comuni. Scelta storica ed opportuna, afferma, poichè è necessario ridisegnare l'apparato amministrativo)
Intervengono i consiglieri:
- GRECO Orlandino (Oliverio Presidente) (necessaria una fusione assistita per evitare di mettere in campo pachidermi ingestibili. Necessaria, anche, dichiara, la modifica alla legge 34/2002 per stabilire la forma di governance territoriale idonea. Invita la presidenza a mettere in atto un confronto ed una discussione sull'argomento).

- ESPOSITO Sinibaldo (Nuovo Centro Destra) (esprime favore per l'iniziativa assunta che ritiene storica e che dà il via ad un cambiamento necessario)

- BEVACQUA Domenico (Partito Democratico) (plaude all'iniziativa dei sindaci che con lungimiranza, scevri da localismi e da forme di arroccamento e di immobilismo, hanno dato volontariamente la stura ad un percorso di ammodernamento delle realtà locali).

- GRAZIANO Giuseppe (Casa delle libertà) (condivide le espressioni riservate all'iniziativa. Confida sul voto positivo degli abitanti dei comuni interessati al referendum consultivo)

- MIRABELLO Michelangelo (Partito Democratico) (la proposta, dichiara, potrebbe aprire una stagione nuova dal punto di vista amministrativo, sicuramente più incisiva delle forme di collaborazioni e di condivisioni dei servizi attuali)

Il Presidente pone ai voti il provvedimento.

Il Consiglio approva.

Il Presidente inserisce il punto all'ordine del giorno chiesto dal consigliere Sergio.

PL n. 164 " Modifica dell'articolo 3 della legge regionale 11 maggio 2007, n. 9 - Provvedimento generale recante norme di tipo ordinamentale e finanziario (collegato alla manovra di finanza regionale per l'anno 2007, art. 3, comma 4, della legge regionale n. 8/2002) "

Il consigliere SERGIO Franco (Oliverio Presidente) illustra la proposta.

Il Presidente pone ai voti l'articolato:
art. 1 - approvato
art. 2 - approvato
art. 3 - approvato

Il Presidente poni in votazione la proposta nel suo complesso.

Il Consiglio approva.

Il Presidente inserisce l'Ordine del Giorno proposto dal consigliere Sergio recante "Interimento delle notizie in LIS - Lingua Italiana dei Segni - nel Tg regionale"

Il consigliere SERGIO Franco (Oliverio Presidente) illustra l'Ordine del Giorno.

Il Presidente pone ai voti l'Ordine del giorno.

Il Consiglio approva.

Il Presidente inserisce il punto all'ordine del giorno chiesto dal consigliere Bevacqua:

Proposta di Provvedimento Amministrativo n. 104 " Quadro Territoriale Regionale a valenza paesaggistica (QTRP) adottato con delibera del Consiglio regionale n. 300 del 22 aprile 2013 "

Il consigliere BEVACQUA Domenico (Partito Democratico) svolge la relazione.

Interviene l'assessore alla Pianificazione territoriale ed urbanistica, Franco Rossi.

Il Presidente dispone una breve sospensione dei lavori.

La seduta è sospesa.

La seduta riprende.

Intervengono i consiglieri
- ORSOMARSO Fausto (Misto) (chiede il rinvio della trattazione)

- CANNIZZARO Francesco (Casa delle libertà) (concorda sulla necessità di prevenire al rinvio).

Il Presidente pone ai voti l'articolato:
art. 1
emendamenti a firma Neri - decaduti
art. 1 - approvato
art. 2 - approvato
art. 3
emendamenti a firma Neri e a firma Sculco - decaduti
art. 3 - approvato

Il consigliere CANNIZZARO Francesco (Casa delle libertà) chiede la verifica del numero legale.

Si procede con la verifica del numero legale.

Accertata la presenza del numero legale, riprende l'esame del provvedimento.

art. 4 - approvato
art. 5 - approvato
art. 6 - approvato
art. 7 - approvato
art. 8 - approvato
art. 9 - approvato
art. 10 - approvato
art. 11 - approvato
emendamenti decaduti
art. 12 - approvato
art. 13 - approvato
art. 14 - approvato
art. 15 - approvato
art. 16 - approvato
art. 17 - approvato
art. 18 - approvato
art. 19 - approvato
art. 20
emendamento a firma Ciconte - decaduto
art. 20 - approvato
art. 21 - approvato
art. 22 - approvato
art. 23 - approvato
art. 24 - approvato
art. 25
emendamento ritirato
art. 25 - approvato
art. 26 - approvato
art. 27 - approvato
art. 28 - approvato
art. 29 - approvato
art. 30 - approvato
art. 31 - approvato
art. 32 - approvato
art. 33 - approvato
art. 34 - approvato
art. 35 - approvato
art. 36 - approvato
art. 37 - approvato
art. 38 - approvato

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso.

Il Consiglio approva.
(Viene autorizzato il coordinamento formale)

Il Presidente inserisce il successivo punto all'ordine del giorno chiesto dal consigliere Bevacqua:

DL n. 160 " Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 16 aprile 2002, n. 19 'Norme per la tutela, governo ed uso del territorio - Legge Urbanistica della Calabria' "

Il consigliere BEVACQUA Domenico (Partito Democratico) illustra la proposta.

(Presidenza del Segretario questore Giuseppe Graziano)

Il Presidente pone ai voti i singoli articoli:
art. 1 - approvato
art. 2 - approvato
art. 3 - approvato
art. 4 - approvato
art. 5 - approvato
art. 6 - approvato
art. 7 - approvato
art. 8 - approvato
art. 9 - approvato
art. 10 - approvato
art. 11 - approvato
art. 12 - approvato
art. 13 - approvato
art. 14 - approvato
art. 15 - approvato
art. 16
emendamenti a firma Tallini - Orsomarso (prott. 30752, 30753). Il consigliere Orsomarso illustra gli emendamenti - respinti
art.16 - approvato
art.17 - approvato
art.18 - approvato

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso.

Per dichiarazione di voto, interviene il consigliere ORSOMARSO Fausto (Misto) ( esprime rammarico per il mancato accoglimento dei due emendamenti. Annuncia voto di astensione).

(Presidenza del Presidente Nicola Irto)

Il Consiglio approva.

Il Presidente inserisce la Mozione a firma Greco ed altri ad oggetto: "Valorizzazione turistica dell'Altopiano Silano. Approvazione Masterplan"

Il consigliere GRECO Orlandino (Oliverio Presidente) illustra la Mozione.

Il Presidente pone ai voti la Mozione.

Il Consiglio approva.

Il Presidente inserisce il punto all'ordine del giorno chiesto dal consigliere Aieta:

DL n. 155 " Modifiche alla legge regionale 31 dicembre 2015, n. 35 "

L'assessore alle Infrastrutture, prof. Roberto Musmanno, illustra la proposta.

Il Presidente pone in votazione l'articolato:
art. 1 - approvato
art. 2 - approvato
art. 3 - approvato
art. 4 - approvato

Il Presidente pone in votazione la proposta nel suo complesso.

Il Consiglio approva.

Il Presidente, esaurito l'ordine del giorno, dichiara chiusa la seduta.

La seduta è tolta.