CONSIGLIO REGIONALE DELLA CALABRIA
Seduta n. 18 del 23/02/2016 - Diretta testuale e streaming



DIRETTA DALL'AULA - 18^ SEDUTA

di martedì 23 febbraio 2016

Presidenza del Presidente Nicola IRTO

 

Il Presidente dà avvio ai lavori con la lettura e l'approvazione del verbale della seduta precedente.  

(Presidenza del vice presidente Francesco D'AGOSTINO)

Comunicazioni all'Aula.

Interviene il consigliere MORRONE Giuseppe (Forza Italia) (comunica di aver formalizzato, per contrasti con la dirigenza del partito, le proprie dimissioni da Forza Italia. Conferma la sua adesione al ngruppo di Forza Italia in seno al Consiglio.).

(Presidenza del presidente Nicola IRTO)

Sull'ordine dei lavori, intervengono i consiglieri:
GRECO Orlandino (Oliverio Presidente) (ritiene che, in tempi stretti, debba essere posta al centro dell'attenzione e della discussione in Consiglio e, soprattutto, che la Regione debba intervenire fattivamente sulla proposta di legge in discussione in Parlamento relativa alla modifica dell'assetto delle regioni ed sulla legge di riforma costituzionale)
e NUCERA Giovanni (La Sinistra) (crede sia il caso di predisporre una Mozione sull'argomento).

Il Presidente comunica che le questioni sollevate dai consiglieri Greco e Nucera saranno trattate alla prossima Conferenza dei Capigruppo e inserisce il primo punto all'ordine del giorno:

Proposta di Provvedimento Amministrativo n.104/10^ di iniziativa D'Ufficio recante: ' Quadro Territoriale Regionale a valenza paesaggistica (QTRP) adottato con delibera del Consiglio regionale n. 300 del 22 aprile 2013 '  

Intervengono i consiglieri:
- BEVACQUA Domenico (Partito Democratico) (chiede il rinvio per consentire il vaglio di alcuni emendamenti)
- GUCCIONE Carlo (Partito Democratico) (concorda sul rinvio a condizione che la proposta venga riesaminata in Commissione competente),
- TALLINI Domenico (Misto) (concorda con la proposta Guccione, critica l'iter messo in atto per pervenire all'approvazione del QTRP e l'inibizione di qualunque possibilità di intervento),

- NUCERA Giovanni (La Sinistra) (concorda con la proposta Guccione)
- NICOLÒ Alessandro (Forza Italia) (reputa, quello odierno, un ulteriore passo falso della maggioranza);

- BEVACQUA Domenico (Partito Democratico) (non condivide le critiche mosse dagli intervenuti);
- CANNIZZARO Francesco (Casa delle libertà) (ritiene la problematica in discussione sia frutto della grande confusione che caratterizza l'operato della maggioranza);
- NUCERA Giovanni (La Sinistra) (ribadisce la sua contrarietà al metodo sin qui utilizzato relativamente alla discussione in aula Commissione)

- GUCCIONE Carlo (Partito Democratico) (chiede se la necessità di emendare la proposta non sia dovuta alla condizionalità della spesa che l'approvazione della norma determinerebbe);
- ORSOMARSO Fausto (Misto)

- TALLINI Domenico (Misto)
ed il Presidente della Giunta regionale Mario Oliverio (si dichiara sconcertato per l'atteggiamento dei consiglieri poichè lo strumento, dichiara, messo in campo nella precedente legislatura ha avuto convergenza generale da parte del Consiglio. Essendo il procedimento, per la sua predisposizione, complesso e, avendo valutato l'atto valido, la Giunta ha ritenuto utile portarlo all'approvazione dell'Aula, ferma restando la possibilità di apportare eventuali correttivi. Non rappresenta una condizione per l'utilizzo dei fondi comunitari, ribadisce, per come è stato puntualizzato da alcuni degli intervenuti, altre sono le condizionalità sulle quali si sta lavorando. Attraverso la modifica della legge urbanistica, ad esempio, sono già stati messi in atto alcune azioni per consentire l'adozione degli strumenti urbanistici da parte dei comuni. Ripartire significherebbe far ripartire la conferenza dei servizi e determinare un vuoto legislativo importante, comunque, rimette alla decisione del Consiglio il percorso da seguire ).

Il Presidente comunica che l'iter, che la proposta seguirà, verrà definito in sede di Conferenza dei capigruppo e pone ai voti la proposta di rinvio.
Per dichiarazione di voto, intervengono i consiglieri ORSOMARSO Fausto (Misto) (pur rimanendo rispettoso delle istituzioni e quindi anche della figura del Presidente della Giunta non ritiene di dover accettare lezioni ed annuncia voto contrario)
(TALLINI Domenico (Misto) (cita alcuni elementi restrittivi che, a parer suo, limiterebbero la capacità di spesa), GIUDICEANDREA Giuseppe (Democratici Progressisti) (annuncia voto favorevole).
Il Consiglio approva.

Trattazione rinviata.

 

 

Il Presidente inserisce il secondo punto all'ordine del giorno:

Proposta di Provvedimento Amministrativo n.115/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: ' Presa d'atto della Decisione della Commissione Europea di approvazione del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 (FEASR) della Regione Calabria e istituzione del Comitato di Sorveglianza '

Il consigliere AIETA Giuseppe (Partito Democratico) svolge la relazione.
Il segretario questore NERI Giuseppe (Democratici Progressisti) dà lettura della proposta.

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso.
Il Consiglio approva.

Il Presidente inserisce il terzo punto all'ordine del giorno:

Proposta di Legge n.90/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: ' Modifiche ed integrazioni all'art. 44 della legge regionale 5 aprile 1983, n. 13, recante: 'Norme di attuazione dello Statuto per l'iniziativa legislativa popolare e per i referendum' '  

Il consigliere SERGIO Franco (Oliverio Presidente) svolge la relazione.

Il Presidente pone ai voti l'articolato:
art. 1
Emendamento prot. 7816, il consigliere Giudiceandrea illustra l'emendamento - accolto
art. 1 per come emendato - approvato
art. 2 - approvato

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso per come emendata.
Il Consiglio approva.

(Viene autorizzato il coordinamento formale)

Esaurito l'ordine del giorno, il Presidente dichiara chiusa la seduta.

La seduta è tolta.