CONSIGLIO REGIONALE DELLA CALABRIA
Seduta n. 16 del 08/02/2016 - Diretta testuale e streaming



DIRETTA DALL'AULA - 16^ SEDUTA

di lunedì 8 febbraio 2016

Presidenza del Presidente Nicola IRTO

 

Il Presidente dà avvio ai lavori con la lettura, da parte del segretario questore Graziano, del verbale della seduta precedente, la sua approvazione e le Comunicazioni all'Aula.

Il Presidente inserisce il primo punto all'ordine del giorno:

Proposta di Legge n.36/10^ di iniziativa dei Consiglieri G. GIUDICEANDREA, M. MIRABELLO, F. SERGIO, A. BOVA recante: ' Istituzione del Registro Tumori di popolazione della Regione Calabria '  

Il consigliere MIRABELLO Michelangelo (Partito Democratico) illustra la proposta.

Intervengono i consiglieri:
- MANGIALAVORI Giuseppe Tommaso Vincenzo (Casa delle libertà) (accoglie con soddisfazione l'inserimento all'ordine del giorno di un progetto di legge che affronta una problematica così sentita e di interesse generale. Annuncia la presentazione di tre emendamenti che illustra relativi a: 1) ridefinizione registro tumori; 2) allocazione delle unità funzionali e del registro; 3) definizione precisa delle fonti dei flussi informativi);

- GIUDICEANDREA Giuseppe (Democratici Progressisti) (ringrazia coloro che hanno dato il contributo per la stesura, per le modifiche apportate in sede di discussione in aula commissioni e l'approvazione della proposta. Le proposte emendative del consigliere Mangialavori - apprezzabili - risulterebbero, dichiara, ridondanti rispetto alla necessità di rendere la legge snella, poichè la proposta è strettamente rispondente alla normativa vigente e gli elementi di integrazione, proposte dal consigliere, previste dalla stessa);

- BEVACQUA Domenico (Partito Democratico) (oltre all'approvazione della proposta che rappresenta un primo passo, quello che serve, dichiara, è un contrasto serio ed efficace e l'istituzione di una commissione speciale d'inchiesta sulla situazione ambientale e sulla prevenzione. A tale proposito, ricorda che è stata già presentata una proposta di legge a sua firma);

- CICONTE Vincenzo Antonio (Partito Democratico) (è necessaria, dichiara, una maggiore attenzione e l'individuazione di percorsi diversi per mettere in atto una vera azione preventiva finalizzata alla lotta alle patologie oncologiche. Annuncia voto a favore, ma in futuro, ribadisce, bisognerà attenzionare la problematica in maniera efficace);

- SCALZO Antonio (Partito Democratico) (manca la necessaria sinergia ed il collegamento tra istituzioni che dovrebbero contribuire allo studio epidemiologico, dichiara, ma anche all'individuazione di modalità per combattere il fenomeno. Alla legge dovrà seguire, da subito, la costituzione di una task force, in capo alla Presidenza, che faccia da collegamento tra le istituzioni preposte allo studio ed alla lotta delle patologie oncologiche e delle cause scatenanti e coordini le stesse dal punto di vista operativo).

Il Presidente pone ai voti l'articolato:
art. 1
Emendamento prot. 4891, illustrato dal consigliere Mangialavori, interviene il relatore Mirabello - respinto
art. 1 - approvato

art. 2
Emendamento prot. 4892, illustrato dal consigliere Mangialavori - respinto
Emendamento prot. 4762, illustrato dal consigliere Mirabello - accolto
art. 2 - approvato per come emendato

art. 3
Emendamento prot. 4893, illustrato dal consigliere Mangialavori, intervengono i consiglieri Giudiceandrea e Mangialavori - respinto
Emendamento prot. 5056, illustrato dal consigliere Mirabello - accolto
art. 3 - approvato per come emendato

art. 4 - approvato

art. 5 - approvato

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso per come emendata.
Il Consiglio approva.

(Viene autorizzato il coordinamento formale)

Il Presidente inserisce il secondo punto all'ordine del giorno:

Proposta di Legge n.61/10^ di iniziativa del Consigliere S. ROMEO recante: ' Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 19 aprile 2012, n. 13 (Disposizioni dirette alla tutela della sicurezza e alla qualità del lavoro, al contrasto e all'emersione del lavoro non regolare) '  

Sull'ordine dei lavori, interviene il consigliere SCALZO Antonio (Partito Democratico) (chiede l'inserimento all'ordine del giorno della mozione n. 52 sull' emergenza ordine pubblico e sicurezza nella città di Lamezia Terme).

Il Presidente pone ai voti l'inserimento all'ordine.
Il Consiglio approva.

Sull'ordine del lavori interviene il consigliere GUCCIONE Carlo (Partito Democratico) (chiede l'inserimento di un Ordine del Giorno sui lavori dell'autostrata A3).
Il Presidente pone ai voti l'inserimento all'ordine del giorno.
Il Consiglio approva.

Sull'ordine dei lavori, interviene il consigliere SERGIO Franco (Oliverio Presidente) (chiede l'inserimento all'ordine del giorno della Proposta di Legge n. 117/10^ recante: "Modifiche alla legge regionale 24 dicembre 2015, n. 29 (Disposizioni in materia di personale della Regione Calabria)").
Il Presidente pone ai voti l'inserimento all'ordine.
Il Consiglio approva.

Sull'ordine dei lavori, interviene il consigliere ARRUZZOLO Giovanni (Nuovo Centro Destra) (chiede l'inserimento della Mozione n. 51 sui danni causati dall'alluvione del 30, 31 ottobre e 01, 02 novembre nel territorio della locride).
Il Presidente pone ai voti l'inserimento all'ordine.
Il Consiglio approva.

Sull'ordine dei lavori, interviene il consigliere SCULCO Flora (Calabria in rete) (chiede l'inserimento di un Ordine del Giorno sul decreto dirigenziale che prevede la soppressione delle unità operative di Protezione Civile di Crotone e Vibo Valentia).
Il Presidente pone ai voti l'inserimento.
Il Consiglio approva.

Il consigliere MIRABELLO illustra la proposta al secondo punto all'ordine del giorno.

Il Presidente pone ai voti l'articolato:
art. 1
Emendamento prot. 4779/1, illustrato dal consigliere Romeo - accolto
(Presidenza del vice presidente Francesco D'Agostino)

art.1 - approvato per come emendato

art. 2
Emendamento prot. 4779/2, illustrato dal consigliere Romeo - accolto
Emendamento prot. 4779/3, illustrato dal consigliere Romeo - accolto
Emendamento prot. 4779/4, illustrato dal consigliere Romeo - accolto
Emendamento prot. 4779/5, illustrato dal consigliere Romeo - accolto
Emendamento prot. 4779/6, illustrato dal consigliere Romeo - accolto
(Presidenza del vice Presidente Nicola Irto)

art. 2 - approvato per come emendato

art. 3 - approvato

art. 4 - approvato

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso per come emendata.
Il Consiglio approva.
(Viene autorizzato il coordinamento formale)

Interviene l'assessore alla Scuola, lavoro, welfare e politiche giovanili Federica Roccisano (ringrazia il Consiglio ed il proponente della legge regionale appena approvata, consigliere Romeo, per l'iniziativa assunta a tutela del mondo del lavoro).

Interviene il consigliere GRAZIANO Giuseppe (Casa delle libertà) (chiede che, in fase di coordinamento formale, venga, all'art. 2, comma 1, lett. e, soppresse le parole "sottosegretari regionali"; ed all'art. 4, comma 4 venga aggiunta la lettera g "non deve aver ricevuto interdittiva antimafia"

Il Presidente pone in votazione l'articolato:

art. 1 - approvato
art. 2 - approvato
art. 3 - approvato
art. 4 - approvato
art. 5 - approvato
art. 6 - approvato
art. 7 - approvato
art. 8 - approvato
art. 9 - approvato
art. 10 - approvato
art. 11 - approvato
art. 12 - approvato
art. 13 - approvato
art. 14 - approvato

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso.
Il Consiglio approva.

Il Presidente inserisce il quarto punto all'ordine del giorno:

Proposta di Legge n.87/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: ' Modifiche alle leggi regionali n.10/2000 e n.66/2012 e gestione transitoria degli acquedotti rurali'  

Il consigliere AIETA Giuseppe (Partito Democratico) illustra la proposta.

Interviene il consigliere SCULCO Flora (Calabria in rete) (pur nel convincimento di dover pervenire ad una efficace modernizzazione degli enti strumentali della regione, l'operazione, di cui alla proposta in discussione, dichiara, potrebbe produrre l'effetto di aggravare maggiormente la situazione vigente. La proposta lascia troppe perplessità e non è in linea con un disegno chiaro ed efficace. La soppressione dell'ARSSA è un dato meramente formale, la permanenza del suo stato passivo rimane e va ad aggravare la posizione di Arsac. A fronte dei numerosi rilievi mossi dal Settore legislativo, che sono stati elusi in fase di approvazione in Commissione, annuncia voto di astensione).

Il Presidente pone ai voti l'articolato:
art. 1 - approvato

art. 2
Emendamento prot. 4759, illustrato dal consigliere Guccione, intervengono il relatore Aieta ed il Presidente della Giunta Mario Oliverio - accolto
art. 2 - approvato per come emendato

art. 3 - approvato

art. 4 - approvato

Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso per come emendata.
Il Consiglio approva.
(Viene autorizzato il coordinamento formale)

Il Presidente inserisce il quinto punto all'ordine del giorno:

Proposta di Provvedimento Amministrativo n. 99/10^ di iniziativa D'Ufficio recante: " Proposta di legge n. 83/10^ di iniziativa del Consigliere Bova, recante: 'Modifica dei confini territoriali dei comuni di Petronà e Belcastro della provincia di Catanzaro'. Effettuazione del referendum consultivo, ai sensi della legge regionale 5 aprile 1983, n. 13 "

Il consigliere BOVA Arturo (Democratici Progressisti) illustra la proposta.

(Presidenza del Vice presidente Francesco D'Asgostino)
Il Presidente pone ai voti la proposta.
Il Consiglio approva.

Il Presidente inserisce la Mozione n. 52 sull'emergenza ordine pubblico e sicurezza a Lamezia Terme.
Il consigliere SCALZO Antonio (Partito Democratico) illustra la Mozione.
(Presidenza del Presidente Nicola Irto)

Inteviene il consigliere BOVA Arturo (Democratici Progressisti) (condivide la preoccupazione espressa dal consigliere Scalzo, chiede che, a breve, venga calendarizzata una seduta di Consiglio per effrontare il problema della sicurezza di tutto il territorio regionale, messa a repentaglio da azioni delittuose che hanno interessato ambiti diversi della società civile e delle istituzioni).
Il Presidente pone ai voti la Mozione.
Il Consiglio approva.

Il Presidente inserisce la Proposta di Legge n. 117/10^ recante: "Modifiche alla legge regionale 24 dicembre 2015, n. 29 (Disposizioni in materia di personale della Regione Calabria)"

Il consigliere SERGIO Franco (Oliverio Presidente) illustra la proposta.

Il Presidente pone ai voti l'articolato:
art. 1 - approvato
art. 2 - approvato
art. 3 - approvato
art. 4 - approvato
art. 5 - approvato
Il Presidente pone ai voti la proposta nel suo complesso.
Il Consiglio approva.

Il Presidente inserisce l'Ordine del Giorno sui lavori dell'A3.
Il consigliere GUCCIONE Carlo (Partito Democratico) illustra l'Ordine del Giorno sulla realizzazione dei lavori dell'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria.
Il Presidente pone in votazione l'Ordine del Giorno.
Il Consiglio approva.

Il Presidente inserisce l'Ordine del Giorno sulla soppressione delle unità operative di Protezione Civile di Crotone e Vibo Valentia.
Il consigliere SCULCO Flora (Calabria in rete) illustra l'Ordine del Giorno.
Il Presidente pone ai voti l'Ordine del Giorno.
Il Consiglio approva.

Il Presidente inserisce la Mozione n. 51 Sull'attivazione delle procedure relative alla misura 5 del Psr 2014-2020 per l'area della Locride

Il consigliere ARRUZZOLO Giovanni (Nuovo Centro Destra) illustra la Mozione.

Il Presidente pone ai voti la Mozione.
Il Consiglio approva.

Esaurito l'ordine del giorno, il Presidente dichiara chiusa la seduta.

La seduta è tolta.