Seduta n. 11 del 02/02/2016 - Diretta testuale

I Commissione

di martedì 2 febbraio 2016

Presidenza del Presidente Franco SERGIO

  
12:27

Il Presidente dà avvio ai lavori con le Comunicazioni, l'approvazione del verbale della seduta precedente e l'inserimento del primo punto all'ordine del giorno.

12:44

Per le Segreterie confederali CGIL - CISL - UIL, viene audito Raffaele Zito.

12:56

Per le Segreterie di categoria CGIL - CISL - UIL, viene audito Alfredo Iorno.

13:06

Viene audita Ornella Cuzzupi, Segretario Generale UGL.

13:10

Intervengono i consiglieri:
- MIRABELLO Michelangelo (Partito Democratico) (alla luce di quanto emerso dagli interventi, chiede un rinvio per ulteriori approfondimenti con riapertura dei termini per la presentazione di emendamenti al testo, che, in effetti, prevede misure in via temporanea rispetto ad una legiferazione più ampia ed approfondita, da venire);

13:16

- BOVA Arturo (Democratici Progressisti) (concorda con la proposta di rinvio del consigliere Mirabello. Ritiene importante la discussione che si sviluppa intorno alla città metropolitana poichè potrebbe rappresentare una svolta "epocale" anche quale prospettiva di sviluppo. Importante mettere in atto tutte le azioni previste anche per scongiurare un possibile commissariamento).

13:22

Viene audito Mimmo Serranò, Segretario provinciale CISL.

13:24

Interviene il consigliere ESPOSITO Sinibaldo (Nuovo Centro Destra) (concorda con l'opportunità del rinvio. Ribadisce la necessità che venga messa in atto ogni azione utile a scongiurare la minaccia di commissariamento. La città metropolitana, afferma, non rappresenta un ostacolo per le altre città calabresi, ma dovrà fare da traino per lo sviluppo delle stesse. Non esistono, ribadisce, contrapposizioni di sorta per la costituenda città metropolitana).

13:32

Accogliendo le richieste dei consiglieri, il Presidente rinvia la proposta.
Trattazione rinviata.

13:33

Il Presidente rinvia il secondo punto all'ordine del giorno e sospende brevemente i lavori.

13:34

La seduta è sospesa.  

13:45

La seduta riprende.  

Il Presidente inserisce il terzo punto all'ordine del giorno:

Parere n.14/10^ di iniziativa della Giunta regionale recante: ' Attuazione articolo 7 della legge regionale n. 24 del 16 maggio 2013. Istituzione dell'Azienda territoriale per l'edilizia residenziale pubblica regionale '  

L'assessore regionale alle Infrastrutture, prof. Roberto Musmanno, illustra la proposta.

13:50

Intervengono i consiglieri:
- MIRABELLO Michelangelo (Partito Democratico) (evidenzia, dal proprio punto di vista, alcune criticità che attengono alla organizzazione amministrativa di cui all'art. 16 relativamente alla previsione di successivi regolamenti sull'attività e le competenze dei distretti).

13:55

- BOVA Arturo (Democratici Progressisti)(condivide i dubbi espressi dal consigliere Mirabello, sembrerebbe, sostiene, che la Regione demandi, quelle che dovrebbero essere funzioni legislative, ad un organismo che dovrebbe avere funzioni esecutive).

13:57

- ESPOSITO Sinibaldo (Nuovo Centro Destra) (condivide il portato degli interventi precedenti. Chiede, relativamente all'art. 9 nella parte in cui viene detto che "... II Direttore Amministrativo e il Direttore Tecnico sono individuati con provvedimento del Direttore Generale, previa pubblicazione di apposito avviso sul sito istituzionale dell'Ente, tra i dipendenti dell'ATERP", per quale motivo non venga estesa la partecipazione ad altri soggetti, esterni all'Aterp)

14:00

- TALLINI Domenico (Misto) (nel rispetto della "legge Brunetta", ritiene opportuno che il reperimento delle figure di cui all'art. 9 venga effettuato attraverso un bando unico).

14:03

Interviene l'assessore Musmanno (risponde ai quesiti posti).

14:08

Intervengono il consigliere MIRABELLO Michelangelo (Partito Democratico) e, per replica, l'assessore Musmanno.
Il Presidente, accogliendo la proposta del consigliere Mirabello, propone il rinvio al fine di consentire la predisposizione della modifica all'art. 16.
Interviene l'assessore Musmanno (raccomanda che la Commissione si riunisca in tempi brevi).
Trattazione rinviata.

Il Presidente, esaurito l'ordine del giorno, dichiara chiusa la seduta.

14:13

La seduta è tolta.