Seduta n. 3 del 27/10/2016 - Diretta testuale

Commissione contro la 'ndrangheta in Calabria

di giovedì 27 ottobre 2016

Presidenza del Presidente Arturo BOVA

  
11:54

Il Presidente dà avvio ai lavori con le Comunicazioni e con il primo punto all'ordine del giorno: l'approvazione del verbale della seduta precedente.

Preliminarmente, relativamente alla critica mossa dagli organi di stampa in merito alla scarsa attività della Commissione, fa presente che la Commissione si è insediata di recente e che, indipendentemente dalle convocazioni formali, in occasione del verificarsi dei fatti di natura malavitosa ai danni di amministratori o in tutte le iniziative di contrasto alla criminalità, non ha mancato di esprimere la propria solidarietà e vicinanza.

11:57

La Commissione decide l'inversione dei punti all'ordine del giorno ed il Presidente inserisce ed illustra il terzo punto all'ordine del giorno:

Discussione con i Componenti della Commissione di una bozza di legge recante: "Interventi regionali per la prevenzione ed il contrasto della criminalità organizzata e per la promozione di una cultura alla legalità".

Il Presidente, relativamente alla bozza di proposta di legge inserita, fa presente che per la stessa sarà previsto un periodo di "vacatio" nel senso che sarà data la possibilità, ad associazioni e soggetti interassati, di dare il proprio contributo alla elaborazione del testo definitivo che, auspica, possa essere partecipato e sottoscritto da tutti i componenti la Commissione poichè, dichiara, la lotta alla 'ndrangheta ed alle mafie in genere non dovrebbe avere un colore politico. Illustra brevemente le finalità della proposta, si sofferma sull'art. 18, relativo alla costituzione del registro delle imprese, che denunciano le vessazioni, per le quali dovrebbero essere previste forme di prelazioni ed agevolazioni, sull'art. 11 relativo alle limitazioni previste per l'apertura di sale da gioco e sulle altre previsioni normative.

Presenta un'iniziativa editoriale denominata "Educagenda" che vedrà collaborazione tra le istituzioni (Ministero degli Interni, Ministero della Pubblica Istruzione e Consiglio regionale della Calabria) e le case editrici.

12:28

Interviene il consigliere MANGIALAVORI Giuseppe Tommaso Vincenzo (Casa delle libertà) (condivide e plaude all'iniziativa, chiede delucidazioni sull'articolo 18 e sulle previsioni di legge a garanzia dell'attendibilità delle imprese incluse nel registro e sulle misure da adottare per ovviare a forme speculative)

Interviene l'avv. Annamaria Ferrara, funzionaria del Settore Legislativo.

Interviene il consigliere BATTAGLIA Domenico Donato (Partito Democratico) (condivide l'iniziativa e, per dare un peso specifico alla stessa, chiede che vengano calendarizzate audizioni con la partecipazione dei soggetti, istituzionali e non, interessati).

12:35

Interviene il consigliere MORRONE Giuseppe (Forza Italia) (avalla il percorso intrapreso ed il portato della proposta, sarebbe opportuno, dichiara, aprire una fase dedicata alle audizioni ed invitare i procuratori De Rhao e Gratteri, quali rappresentanti della magistratura in prima fila nella lotta alla ndrangheta).

Interviene il consigliere SERGIO Franco (Oliverio Presidente) (plaude all'iniziativa ed alla volontà di affrontare in maniera fattiva ed efficace il fenomeno malavitoso. Richiama una proposta di legge, a sua firma, sulla lotta al gioco d'azzardo che, acquisito il parere favorevole della commisisone competente, è in Commissione Bilancio in attesa del parere finanziario. Stigmatizza il comportamento di parte della stampa che cataloga a descrive l'attività consiliare in maniera superficiale).

12:45

Sull'organizzazione dei lavori, intervengono i consiglieri: MANGIALAVORI Giuseppe Tommaso Vincenzo (Casa delle libertà) ed il Presidente BOVA.

12:48

La seduta è tolta.