Auditorium "Nicola Calipari"

Auditorium Nicola Calipari

L’Auditorium Nicola Calipari è una struttura modernissima, elegante ed ipertecnologica, con una capienza di circa 600 posti a sedere. Questo spazio, riservato ad eventi di grande rilevanza, spesso di portata nazionale, è stato inaugurato il 30 marzo 2005, con una solenne cerimonia ufficiale.
È dedicato alla memoria dell’eroico reggino Nicola Calipari, funzionario del SISMI, ucciso durante la sua ultima missione in Iraq, il 4 marzo 2005, mentre portava in salvo la giornalista Giuliana Sgrena, sequestrata, nel mese di febbraio del 2005, dalla Jihad islamica; Nicola Calipari muore facendole scudo con il proprio corpo per proteggerla dai proiettili di un posto di blocco statunitense.
L’intitolazione dell’Auditorium alla sua memoria consente a tutti i calabresi di ringraziarlo per il suo altruismo e la sua dignità e per la dedizione alle istituzioni che ha rappresentato, valori che lo hanno reso uno dei migliori figli della Calabria.
L’Auditorium è realizzato con raffinate rifiniture in parquet e sedili in pelle; è dotato di sofisticati impianti di insonorizzazione e di apparecchiature per le traduzioni simultanee e sistemi di ripresa audio-video tra i più avanzati. Gli impianti di teletramissione sono in fibre ottiche.