MOZIONE n. 93 del 17/06/2021
Richiesta di rafforzamento della Sovranit�� dello Stato nel territorio di Cetraro ed elevazione dell'attuale stazione dei Carabinieri a Tenenza.

Il Consiglio Regionale,

Premesso che:
- Il territorio Calabrese manifesta la presenza di svariati fenomeni di criminalità organizzata, che, quotidianamente, soffocano la crescita sana della comunità;
- la città di Cetraro, in particolare, è protagonista da anni di diversi episodi delinquenziali e di accadimenti di elevato allarme sociale. Tra i tanti, tra l’altro, il 21 giugno ricorre l’anniversario di morte di Giannino Losardo, segretario capo della Procura della Repubblica di Paola, vittima di mafia. Considerato: - quanto accaduto il 14 marzo 2021, quando ignoti, nel tardo pomeriggio di un giorno qualunque, hanno esploso dei colpi di arma da fuoco sull’auto privata del maresciallo della locale stazione dei Carabinieri ............;
- che tale episodio, di una gravità incredibile, ha scosso un’intera comunità, atteso che poteva sfociare in una vera e propria strage;
- che si avverte la necessità e il bisogno di garantire ai cittadini la pubblica sicurezza con una maggiore presenza delle forze dell’ordine. Rilevato: - che sul territorio cetrarese è presente una Stazione dei Carabinieri, tra l’altro ubicata all’interno di un appartamento sito in uno stabile abitato anche da famiglie, il cui organico è sottodimensionato rispetto alle criticità che la comunità vive ogni giorno;
- che, da anni, si è in attesa dello sblocco dell’iter burocratico, che consenta l’apertura della stazione dei carabinieri da elevare a tenenza in locali già pronti nell’aprile del 2011, ma mai resi operativi e mai consegnati ufficialmente;
- che, purtroppo, la spending review introdotta dal Governo Monti ha bloccato la formalizzazione della fase finale del procedimento burocratico e che, ad oggi, a nulla sono valsi i tentativi da parte degli organi rappresentativi di ottenere risposte concrete dal Governo;
- che, tra l’altro, vista la rilevanza dei fatti e data la gravità di quanto accaduto, tali problematiche sono state affrontate non solo in occasione di una seduta di Consiglio Comunale straordinario urgente ed aperto al pubblico, in data 15 marzo 2021, presso la sala consiliare del Comune di Cetraro, quanto, in occasione della seduta di Commissione anti ndrangheta del 09.06.2021, dove, alla presenza dei rappresentanti delle Istituzioni intervenuti, si è condiviso il principio che il fenomeno della ndrangheta in Calabria va affrontato su più settori, non ultimo il rafforzamento dei presidi di legalità. Tutto ciò premesso, al fine ultimo di garantire la sicurezza pubblica ed evitare il perpetuarsi di fenomeni di criminalità organizzata, in un territorio, come quello cetrarese, già fortemente provato di suo
Impegna la Giunta regionale
ed il Presidente della Giunta regionale: - a voler, preliminarmente, convocare a breve una riunione, dove, alla presenza del Presidente della Giunta, del Presidente della Commissione anti ndrangheta e del Sindaco di Cetraro, si possa individuare congiuntamente la strada giusta da intraprendere per la risoluzione di quanto enunciato;
a richiedere, altresì, al Governo ed ai Ministri preposti: - di intervenire tempestivamente e potenziare i Presidi dello Stato sul territorio cetrarese, orfano di tutela e protezione pubblica;
- ad attivarsi immediatamente per sbloccare l’iter burocratico in essere e garantire l’apertura della Caserma dei Carabinieri da adibire a Tenenza.

Allegato:

17/06/2021
A. DE CAPRIO