MOZIONE n. 47 del 09/11/2020
Abolizione pagamento tassa di concessione regionale agenzie di viaggio ���anno 2021

Il Consiglio Regionale,

Premesso che:
- L’economia calabrese vive un anno di profonda crisi a causa dell’emergenza sanitaria e della sua attuale evoluzione, che ha costretto il Governo centrale ad attuare nuove restrizioni;
- In particolare ad essere duramente colpite dalla pandemia e dalla sua considerevole ripercussione sul tessuto socio economico sono anche gli operatori del settore turistico, in particolar modo le agenzie di viaggio e i tour operator calabresi, costretti a sostenere ingenti costi a fronte di una consistente riduzione di utenza;
- Le stesse agenzie tra il lockdown di marzo e le nuove restrizioni rischiano la chiusura a causa di una perdita di fatturato che raggiunge in alcuni casi anche l’80/90%, atteso che la ridotta mobilità nazionale ed estera ha fortemente contratto le domande di viaggi e di vacanze;
Rilevato che - La Regione Calabria con legge n. 1 del 31/12/1971 ha istituito la tassa sulle concessioni regionali, attualmente disciplinata dalla L.R. n. 11 del 10/04/1995 e successive modifiche L.R. n. 36 del 10/12/2001 L.R. n. 7 del 16/03/2004 art. 3 comma 1. Considerato - Che risulta necessario, ora più che mai, sostenere l’economia calabrese, soprattutto per ciò che riguarda il settore turistico ed in particolare le agenzie di viaggio che, nonostante gli aiuti finora elargiti, risultano fortemente provate dall’emergenza in atto a causa della persistente crisi;
- Che un segnale di vicinanza potrebbe essere rappresentato dall’abolizione - per l’anno 2021 – della tassa di concessione regionale ai sensi e per gli effetti delle norme ivi citate;
- Che tale piccolo aiuto rappresenterebbe un segnale concreto per le agenzie di viaggio duramente colpite ma potenzialmente strategiche per un territorio, come quello calabrese, a forte vocazione turistica;
Tutto ciò premesso
Impegna la Giunta regionale
il Presidente f.f. della Giunta e la Giunta Regionale - a voler valutare – nel rispetto di quanto previsto dalla normativa in materia - la possibilità per le agenzie di viaggio di essere esonerate dal pagamento della tassa di concessione regionale per l’annualità 2021, per consentire al settore turistico una maggiore ripresa a partire dal prossimo anno.

Allegato:

09/11/2020
A. DE CAPRIO