Consiglio regionale della Calabria

Vai ai contenuti della pagina

Se leggete questo messaggio probabilmente non state usando un browser standard. Qualora decideste di usare un browser standard vi consigliamo di rivolgervi al sito del Web Standard Project


Giunta regionale




PRESIDENTE della GIUNTA REGIONALE

GERARDO MARIO OLIVERIO
Gerardo Mario Oliverio è nato a San Giovanni In Fiore (CS) il 4 gennaio 1953. Eletto Presidente della Provincia di Cosenza per la coalizione di centrosinistra nel Giugno del 2004 è stato riconfermato dal turno di ballottaggio del 21 e 22 Giugno 2009 con il 56,72% dei voti. Sposato, padre di quattro figli, Antonella, Mara, Laura, Tomas, sin da giovanissimo è stato protagonista dei movimenti studenteschi e delle lotte politiche per il lavoro e lo sviluppo della Calabria. Nel 1980, a soli 27 anni, è eletto consigliere regionale nelle liste del PCI. Nel 1985 è il primo degli eletti nel Consiglio Regionale ed un anno dopo viene nominato Assessore all'Agricoltura della prima Giunta di sinistra della Regione Calabria. Sotto la sua guida l'agricoltura calabrese conosce un notevole dinamismo ed un forte processo d'innovazione e di promozione delle produzioni sui mercati nazionali ed europei. Il mondo agricolo diventa protagonista e partecipe di importanti scelte strategiche nel settore agro-alimentare. Su sua iniziativa vengono approvati importanti programmi e provvedimenti legislativi (programmi di settore, legge di snellimento delle procedure, sull'agriturismo, di sostegno ai giovani agricoltori, di ammodernamento delle infrastrutture rurali, di ricapitalizzazione delle aziende agricole ed altro).Nel 1990 viene eletto Sindaco di San Giovanni in Fiore. Per quattro legislature consecutive (dal 1992 al 2006) è stato eletto Deputato al Parlamento, sempre con altissime percentuali di consenso. Noto per il suo impegno volto alla sviluppo della Calabria, in Parlamento è stato tra l'altro promotore della prima Legge sulla Montagna (Legge 97/94), primo firmatario della legge istitutiva del Parco Nazionale della Sila nonché protagonista assieme ad altri Parlamentari meridionalisti di numerosi provvedimenti a favore del Mezzogiorno (sostegno alle imprese, promozione dell'imprenditoria, Contratti d'Area, credito d'imposta ecc.). E' stato inoltre componente del Consiglio d'Europa. Dal 1997 al 2001 ha anche assunto la carica di Segretario della Federazione Provinciale dei DS e da quella postazione ha ricostruito la coalizione di centrosinistra a sostegno della ricandidatura a Sindaco della città di Cosenza di Giacomo Mancini, dopo un periodo contrassegnato da contrasti e relazioni difficoltose tra il leader socialista ed i partiti di centrosinistra. In quegli anni la città e la provincia di Cosenza furono un vero e proprio laboratorio politico che contò la presenza di leader nazionali. Gerardo Mario Oliverio, del quale sono riconosciuti il rigore morale, la notevole capacità amministrativa, il grande impegno nell'istituzione e le spiccate doti umane, conta su un vasto consenso popolare. Sin dai primi mesi del mandato 2004-2009 si è sempre posizionato in testa ai sondaggi nazionali che rilevano il grado di gradimento e di soddisfazione riservato dai cittadini agli amministratori; quelli resi noti dalle autorevoli indagini EKMA Monitor Provincia e Governance Poll realizzato dalla IPR Marketing per "Il Sole 24 Ore" lo hanno indicato terzo tra tutti i Presidenti delle Province italiane. E' stato eletto Presidente della Giunta regionale con 490.229 voti pari al 61,41%.


Vicepresidente della GIUNTA REGIONALE




ANTONIO VISCOMI


Al Vicepresidente della Giunta Regionale sono attribuite le seguenti deleghe: Politiche del personale, innovazione burocratica e semplificazione amministrativa. La delega comprende le competenze di indirizzo politico nelle seguenti materie: gestione del personale e organizzazione burocratica; performance; informatizzazione; semplificazione amministrativa; relazioni sindacali; trasparenza e anticorruzione; economato e autoparco; sistema delle autonomie locali. Bilancio e programmazione economica e finanziaria. La delega comprende le competenze di indirizzo politico nelle seguenti materie: finanza regionale, bilanci regionali, d.p.e.f.r.; vigilanza sui bilanci degli enti dipendenti, fondazioni e società partecipate; ragioneria; entrate e sistema tributario; casse di risparmio e rurali, aziende di credito a carattere regionale, enti di credito agrario ed a carattere regionale; controllo di gestione, demanio e patrimonio.

Tel. - Fax - email vicepresidenza@regcal.it


ASSESSORI


CARMELA BARBALACE

All'Assessore allo Sviluppo economico e promozione delle attività produttive sono attribuite le seguenti deleghe: Industria; piccola e media impresa; commercio; fiere, mercati ed artigianato; cooperative di produzione; Corap; distretti industriali; acque minerali; carburanti; miniere, cave e torbiere.

Tel. - Fax - email ca.barbalace@regcal.it
 

ROBERTO MUSMANNO

All'Assessore alle Infrastrutture sono attribuite le seguenti deleghe: Lavori pubblici ed espropriazioni; piano delle opere e degli interventi ordinari e straordinari; politiche abitative; dighe, reti idriche, grandi schemi di adduzione ed acquedotti; autorità di bacino; rischio sismico; edilizia scolastica e di culto; trasporto pubblico locale, politiche per la mobilità delle persone, osservatorio sul sistema di trasporto regionale; sistemi di smart mobility e ITS (sistemi di trasporto intelligente).

Tel. - Fax - email roberto.musmanno@regcal.it
 

ANTONIETTA RIZZO

All'Assessore alla Tutela dell'ambiente sono attribuite le seguenti deleghe: Ambiente e beni ambientali; bonifica dei siti inquinati; difesa ambientale; impatto ambientale; sviluppo sostenibile; depurazione; salvaguardia del mare, dei laghi e dei corsi d'acqua; inquinamento acustico, atmosferico ed elettromagnetico; parchi, riserve naturali ed aree protette; desertificazione.

Tel. - Fax - email antonella.rizzo@regcal.it
 

FEDERICA ROCCISANO

All' Assessore alla Scuola, lavoro, welfare e politiche giovanili sono attribuite le seguenti deleghe: Politiche del lavoro e mercato del lavoro; formazione professionale; politiche sociali, servizi sociali ed attuazione della legge regionale n. 23 del 2003, cooperazione alla solidarietà sociale; politiche per la famiglia e per i soggetti svantaggiati, volontariato e no profit, Ipab, servizio civile, immigrazione e stranieri; previdenza integrativa. Scuola: diritto allo studio, sistema educativo e programmazione territoriale del sistema scolastico. Politiche giovanili; imprenditoria femminile e giovanile.

Tel. - Fax - email federica.roccisano@regcal.it
 

FRANCO ROSSI

All' Assessore alla Pianificazione territoriale ed urbanistica con le seguenti deleghe: Urbanistica ed edilizia; governo del territorio; paesaggio; pianificazione territoriale e delle aree costiere; demanio marittimo; strumenti urbanistici; attuazione della legge urbanistica regionale; vigilanza urbanistica; sviluppo urbano e territoriale; programmi di riqualificazione e recupero dei centri urbani e storici; parcheggi destinati alle aree urbane; osservatorio sulle trasformazioni territoriali.

Tel. - Fax - email franco.rossi@regcal.it
 

FRANCESCO RUSSO

All' Assessore al Sistema della logistica, sistema portuale regionale e "sistema Gioia Tauro" sono attribuite le seguenti deleghe: Piano regionale dei trasporti e della logistica; piani attuativi e piani di settore; programmi strategici di trasporto e di navigazione, aeroporti civili di rilievo regionale, intermodalità; politiche economiche e di ricerca ed azioni per lo sviluppo del porto di Gioia Tauro e delle correlate aree retro-portuali, industriali, intermodali e logistiche; ITS (sistemi di trasporto intelligente) a supporto del sistema portuale e della logistica.

Tel. - Fax - email francesco.russo@regcal.it
 


Presidenza Regione Calabria
RESPONSABILI UNITA' ORGANIZZATIVE AUTONOME (U.O.A.)