INTERROGAZIONE n. 92 del 15/09/2015

 

In ordine alle conseguenze al Piano di Riprogrammazione dei servizi di trasporto pubblico e locale e dei servizi di trasporto ferroviario regionale.


G. GIUDICEANDREA . Al Presidente della Giunta regionale , all'Assessore alle Infrastrutture ed all'Assessore al Bilancio e Patrimonio

 

Premesso che:

 

con DGR n. 380 del 25 ottobre 2013 veniva approvato il Piano di riprogrammazione dei servizi di trasporto pubblico e locale e dei servizi di trasporto ferroviario regionale ai sensi dell'art. 16bis del Decreto Legge - 6 luglio 2012, n. 95, e s.m.i ;
al punto 2.5 di detto Piano di riprogrammazione sono previste talune chiusure di linee ferroviarie regionali (in concessione a Ferrovie della Calabria s.r.l.) e precisamente Camigliatello Silano - San Giovanni in Fiore e Palmi - Sinopoli;
in assenza di determinazioni entro il 30.09.2015 le linee Pedace-Camigliatello Silano e Palmi-Cinquefrondi dovranno essere chiuse, ed in tal caso entro il 31.12.2015 i Dipartimenti Bilancio e Patrimonio e Infrastrutture e LL.PP. dovranno proporre alla Giunta regionale i provvedimenti che attuano tale chiusura;
in assenza di determinazioni contrarie si procederà alla loro sdemanializzazione e conferimento nel patrimonio del Concessionario con grave nocumento per la mobilità interna in aree anche a forte vocazione turistica;
la nuova programmazione dei Fondi comunitari prevede il potenziamento del servizio di trasporto pubblico e del trasporto ferroviario regionale;

 

 

Per sapere:

 

vista l’urgenza, la proroga immediata dei termini per come previsto in DGR n. 380 del 25 ottobre 2013 ribadita negli allegati con riferimento al Piano di riprogrammazione dei servizi di trasporto pubblico e ferroviario regionale dal 30 settembre 2015, al 30 settembre 2018.

 

 

15/09/2015